BARLETTA, FINALE ELIAS-BEDENE

Il portoghese e il britannico vincono le semifinali e si contenderanno il titolo di Barletta domattina. Cecchinato-Donati, vittoria nel doppio

TENNIS – Le speranze di veder trionfare il primo italiano in 18 edizioni, anche per quest’anno, devono arenarsi prima della finale. A giocarsi l’ultimo atto del Challenger Città della Disfida, in corso di svolgimento sulla terra rossa di Barletta, saranno il numero uno del seeding Gastao Elias e il numero due Aljaz Bedene, già campione nel 2011 e nel 2012. Fuori Lorenzo Giustino, ultimo italiano rimasto in gara, mentre il doppio regala proprio quella gioia negata nel singolare.

Il portoghese, primo della classe, è anche il primo a scendere in campo per la semifinale inaugurale. Dall’altra parte c’è proprio Giustino, che lotta punto a punto senza però riuscire a mettere la testa avanti. Elias copre bene il campo e sfrutta gli errori dell’avversario, chiudendo con il risultato di 6-4 6-2 che, stando a quanto visto in campo, non rende del tutto onore alla prova di carattere dell’azzurro, che cede alla distanza e lascia il pass per la finale al giocatore più quotato.

L’altro pass per il palcoscenico più importante, invece, va al tennista sloveno naturalizzato britannico. Bedene si impone con un eloquente 6-3 6-1 su Lukas Rosol, wild card e autentica mina vagante per tutta la settimana. Non nella semifinale, nella quale il ceco si dimostra immediatamente nervoso (doppio fallo al primo scambio, ndr) ed incapace di reggere il ritmo del rivale, più concreto e lucido sui punti più delicati dell’incontro. Adesso, prima del tris rimane un ultimo ostacolo, il più difficile.

Prima delle due semifinali, inoltre, va in scena la finale di doppio. Marco Cecchinato e Matteo Donati fanno sventolare la bandiera tricolore grazie al successo sul tandem serbo dei Draganja. Gli azzurri si impongono 6-4 6-3, regalando una gioia al pubblico di casa e scrivendo una pagina tutta italiana nell’edizione 2017.

Domani mattina andrà in scena la finale del singolare. Gastao Elias ed Aljaz Bedene si affronteranno a partire dalle ore 10:30, con i rispettivi obiettivi della prima e della terza volta nel Challenger barlettano. Lo svedese Ymer, campione in carica ed eliminato da Rosol, è pronto a cedere lo scettro.


Nessun Commento per “BARLETTA, FINALE ELIAS-BEDENE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.