BAUTISTA AGUT: “È COME UNA PRIGIONE, MA CON IL WI-FI”

Il tennista spagnolo ha paragonato la quarantena a Melbourne ad una prigione. Nel frattempo, spunta l’ipotesi del boicottaggio
mercoledì, 20 Gennaio 2021

Tennis. Quasi tutti i giocatori hanno espresso feroci lamentele nei confronti della durissima quarantena cui sono sottoposti fin dal loro arrivo a Melbourne.

È innegabile che l’avvicinamento agli Australian Open 2021 non stia procedendo nel migliore dei modi, e nelle ultime ore si è fatta largo anche l’opzione del boicottaggio.

In una breve chiacchierato con Israeli news channel, Roberto Bautista Agut ha manifestato le sue difficoltà nel preparare un torneo del Grande Slam in queste condizioni.

“Queste persone non hanno idea di come funziona il tennis e dei campi di allenamento, ed è un completo disastro. A controllare tutto non c’è Tennis Australia, ma il governo. È come una prigione, ma con il Wi-Fi” – ha spiegato l’iberico.

“Puoi lavorare nella stanza ma non è la stessa cosa. Mi sento molto, molto stretto e non riesco a immaginare di restare due settimane così. È davvero difficile. Dovrò lavorare molto mentalmente” – ha aggiunto.

Il grande assente a Melbourne è senza dubbio Roger Federer. Secondo l’ex stella ATP Greg Rusedski, il 20 volte campione Slam ha già messo nel mirino i suoi principali obiettivi quest’anno.

L’ultima volta che Roger Federer si è preso una pausa di sei mesi, è tornato più forte che mai.

Mi auguro che Roger torni competitivo nei prossimi mesi. Sono ottimista sul fatto che lo vedremo in ottima condizione quest’anno, è impossibile ignorare il suo nome quando si parla di tornei Slam.

Continuerà a giocare soltanto fino a quando pensa di poter vincere i tornei più importanti.

Il suo grande obiettivo sono le Olimpiadi di Tokyo, dato che non ha ancora vinto la medaglia d’oro in singolare ed è sempre stato un suo pallino. Ovviamente sarebbe felice anche di vincere un altro Slam“.


Nessun Commento per “BAUTISTA AGUT: "È COME UNA PRIGIONE, MA CON IL WI-FI"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.