BECKER: “GIOVANI ANCORA NON ALL’ALTEZZA DEI BIG”

Becker parla dei giovani e del loro confronto impari con i grandi
venerdì, 14 Giugno 2019

La vittoria di Nadal così schiacciante, per l’ennesima volta a Parigi, ha dato libero sfogo ai liberi pensieri di chi ritiene che la nuova generazione ancora non sia all’altezza della vecchia. A tal proposito, ecco le parole di Becker.

“C’è una certa mentalità che i giocatori più giovani non hanno ancora acquisito, e che gli altri tre possiedono. Non è il dritto, non è la forma fisica ma una certa attitudine che fa la differenza tra vincere e perdere le partite. Stavo leggendo una statistica riportata da un collega, ovvero che nessun giocatore in attività sotto i 28 anni, a parte l’austriaco Dominic Thiem, vittima domenicale di Rafa, è stato in grado di raggiungere una finale del grande slam.

Il tedesco, ce ha vinto Wimbledon a soli 17 anni, conclude: “Non è buono, questo non è positivo per nessun tennista sotto i 28 anni. Per quanto io rispetti Roger, Rafa e Novak, vorrei vedere Stefanos e Dominic batterli e spodestarli quando sono ancora al loro massimo livello e mi auguro che arrivi il momento che stabilirà le nuove gerarchie del tennis”.


Nessun Commento per “BECKER: "GIOVANI ANCORA NON ALL'ALTEZZA DEI BIG"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.