BEDENE-GRAN BRETAGNA, SI ATTENDE IL VERDETTO

Il tennista sloveno, naturalizzato britannico, attende il verdetto della ITF sulla possibilità di essere convocato dal team di Sua Maestà. Domenica l'esito
martedì, 22 Marzo 2016

TENNIS – Che non si trattasse di una semplice formalità burocratica, era storia nota già da quando il processo era solo un’intenzione. Aljaz Bedene, adesso, dovrà attendere il benestare della ITF per formalizzare il suo ruolo all’interno del sistema tennistico britannico. Il giudizio federale è atteso per domenica.

Il tennista, infatti, ha abbandonato la nazionale slovena dopo la naturalizzazione. La Gran Bretagna, però, non può ancora convocarlo, nonostante sia automaticamente diventato il secondo miglior tennista a disposizione della Union Jack dopo Andy Murray. A bloccare la convocazione è una regola introdotta dalla stessa ITF, secondo la quale non è possibile rappresentare più di un Paese: Bedene, alle spalle, ha già tre gettoni di presenza con la Slovenia.

La discussione del caso avverrà in Moldavia. Il giocatore interverrà via Skype da Irving, in Texas, dove si appresta a disputare un torneo Challenger. La sua tesi verte sulla domanda di passaporto, regolarmente presentata prima dell’introduzione della norma in questione, modificata all’inizio dello scorso anno. “Sono abbastanza nervoso – ammette Bedene – avrò 15 minuti per esprimere un’argomentazione convincente via Skype e dovrò svegliarmi secondo il fuso orario europeo. È un anno e mezzo che lotto per una convocazione con la Gran Bretagna, ce la metteremo tutta per ottenere un risultato soddisfacente“.

Qualora non dovesse andare in porto il suo ricorso contro la norma, in ultima istanza rimarrebbe il TAS. Bedene potrà appellarsi all’organo successivo, ma le tempistiche rischiano di far saltare il progetto per il quale sta realmente lavorando da tempo. Le Olimpiadi di Rio distano cinque mesi e c’è la possibilità che la burocrazia si prolunghi oltre i termini della kermesse brasiliana.

La Lawn Tennis Association, dal canto suo, farà in modo che Aljaz riesca a prender parte alla manifestazione con la Gran Bretagna. Diventa fondamentale anche nell’economia del team britannico, quindi, la buona riuscita del giudizio da parte dell’ITF. Domenica arriverà il verdetto.


Nessun Commento per “BEDENE-GRAN BRETAGNA, SI ATTENDE IL VERDETTO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.