BELINDA BENCIC: “L’AMICIZIA TRA TENNISTI ESISTE”

La giovane Belinda Bencic, in un'intervista al giornale svizzero Tages Anzeiger, ha dichiarato di non essere d'accordo con chi pensa che l'amicizia nel mondo del tennis non possa esistere

Tennis – A soli 18 anni, Belinda Bencic è già entrata nel mondo del tennis che conta – la giovanissima svizzera è infatti la numero 14 del ranking – e, in un’intervista rilasciata al Tages Anzeiger, ha iniziato a parlare di sé, della Fed Cup, del suo futuro e delle amicizie con le altre colleghe del circuito.

Ma è soprattutto quest’ultima tematica che interessa particolarmente, poiché la Bencic ha trascorso le vacanze in compagnia di Kristina Mladenovic e Alexander Zverev: “Abbiamo trascorso cinque giorni alle Maldive e quattro a Dubai. Prima siamo andati a fare immersioni e snorkeling, poi ci siamo dedicati ai massaggi, a prendere il sole, insomma abbiamo fatto di tutto. È stata di sicuro un’ottima scelta per recuperare per bene. Inoltre, è stata la prima vacanza senza la mia famiglia”.

Con Kristina siamo diventate buone amiche, ci siamo conosciute meglio durante quest’anno e, dopo esserci affrontate a Den Bosh, ho giocato insieme a lei il doppio a Washington (è stata lei a chiedermelo, poiché la sua partner, Timea Babos, non era disponibile) che è stata l’ occasione per passare del tempo insieme e capire che la pensiamo allo stesso modo sulla maggior parte delle cose. Abbiamo anche parlato di ragazzi, cosa che si fa tra amiche” .

E Zverev? “Con Alexander ci conosciamo da quando avevo sei anni,  abbiamo la stessa età e mi sono allenata con lui nell’accademia di Bollettieri. Le nostre strade si sono spesso incrociate nella categoria juniores, e ora anche nel professionismo. Molti sono rimasti sorpresi che fosse con me alle Maldive, ma lo conosco da tempo e anche Kiki è sua amica”.

Ma si possono creare delle vere amicizie in questo sport così individualistico e competitivo? “Chi ha detto che è impossibile? forse la Sharapova e la Bouchard..io non la vedo così. Se sei nel circuito tutto l’anno, ad ogni torneo vedi le stesse persone e puoi anche dire “Ciao”, anche solo una volta. Non si può essere amico con tutti, ma dovremmo essere in grado di poter parlare con tutti. Non bisogna far finta di nulla. Penso che i ragazzi siano più spontanei, da questo punto di vista”.

È stata un’ottima annata per la Bencic che ha ottenuto il trionfo ad Eastbourne e, soprattutto, a Toronto “La vittoria contro Serena Williams a Toronto rimarrà per sempre nella mia memoria. Anche la finale di Tokyo in cui ho perso contro la Radwanska è stata importante, poiché purtroppo non ho raggiunto la top 10. Non avrei potuto vincere perché ha giocato in un modo eccellente e non ho avuto grandi opportunità. Questo è qualcosa che dobbiamo anche imparare ad accettare”.

“Sono diventata più forte e ora ho più fiducia nelle mie possibilità e ciò mi permette di godere di quello che faccio e di giocare di più in attacco. Sto lavorando proprio in questa direzione. Io non gioco come la Sharapova che cerca sempre il vincente, ma cerco di tenere la palla in campo e di creare qualcosa nel corso di ogni scambio. Non sto dicendo che è facile, ma è quello che cerco di fare: giocare in modo intelligente e variare i miei stili”.

Grazie alla connazionale Timea Bacsinszky, il tennis svizzero femminile sta raggiungendo un periodo florido: “Spero che insieme possiamo fare qualcosa di buono, il fatto che siamo così giovani ed entrambe nella top quindici fa ben sperare. Contro la Germania ci saremo sicuramente e, visto che in Svizzera c’è grande interesse e tradizione, spero che si riempiranno dei locali per seguire le nostre partite”.

Dopo aver iniziato l’anno dalla trentesima posizione, la Bencic chiuderà la stagione al numero 15 con tanta emozione e felicità “Mi manca già la competizione! Ho visto su internet le WTA Finals di Singapore e Zhuhai. Non vedo l’ora che arrivi la stagione su erba, l’anno scorso ho pensato “Oh no, ora devo aspettare ancora un altro anno!”.

Fonte: PuntoDeBreak.com

 


Nessun Commento per “BELINDA BENCIC: "L'AMICIZIA TRA TENNISTI ESISTE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.