BERDYCH, NIENTE WIMBLEDON: GUAI ALLA SCHIENA

Il ceco rinuncia a Wimbledon: persistono i problemi fisici
lunedì, 25 Giugno 2018

Tennis. Non accettano a terminare i problemi fisici che attanagliano alcuni dei tennisti protagonisti nel nuovo millennio, in particolar modo nello Slam ormai prossimo, quello di Wimbledon. Qui, il ceco Berdych, fece finale nel 2010 perdendo da Federer: per lui grossi problemi alla schiena, al punto tale da dover rinunciare al Major su erba.

Sono stato colpito da un mal di schiena per diversi mesi. Ho provato tutti i trattamenti e le soluzioni mediche possibili per continuare a giocare. Purtroppo non va meglio ed il mio tentativo di essere in forma per la stagione sull’erba è fallito”, sono le rassegnate parole del ceco in un comunicato.

Lui che proprio a Wimbledon aveva raccolto i migliori risultati della carriera in uno Slam, è costretto ad alzare bandiera bianca dopo un inizio di 2018 che era stato sin troppo avaro di emozioni e soddisfazioni, evidentemente legittimate da un problema fisico piuttosto importante e i cui tempi di recupero restano indefiniti.


Nessun Commento per “BERDYCH, NIENTE WIMBLEDON: GUAI ALLA SCHIENA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.