BERNARDES TORNERA’ AD ARBITRARE NADAL

Il giudice di sedia carioca ed il talento spagnolo torneranno ad incrociarsi nel 2016 dopo la 'pausa forzata' post Rio.
martedì, 24 Novembre 2015

TENNIS – Carlos Bernardes tornerà, nel 2016, ad arbitrare Rafael Nadal. Questa, in sintesi, è la notizia dopo la diatriba in diretta tv nel match che lo spagnolo mesi fa a Rio giocò contro il nostro Fabio Fognini. Chris Kermode, il presidente dell’ATP, ha fatto sapere nelle scorse ore che dopo la richiesta dell’ex numero uno del mondo (accettata per mesi) si procederà ad una sorta di ‘disgelo’ tra i due. Il giudice di sedia brasiliano così, a partire dai primi tornei del prossimo anno, tornerà a dirigere le sorti del maiorchino.

Ci sono stati diversi momenti di tensione tra Bernardes e Nadal e, proprio lo spagnolo durante l’ultimo Roland Garros, confermò in una conferenza stampa la richiesta di non esser più diretto dall’arbitro carioca: “Sì, ho chiesto all’ATP di non esser più diretto da Bernardes. Non ho nulla contro di lui e non discuto la sua professionalità, ma credo che per il bene e la tranquillità di entrambi sia giusto non vedersi più in campo”, tuonò il mancino più famoso del circuito dopo la sua vittoria al primo turno nella capitale francese.

“Quando si ha problemi sempre con lo stesso arbitro, è meglio decidere per una pausa. A Rio de Janeiro non mi ha rispettato. E’ riuscito nell’impresa di sanzionarmi per ben quattro volte di cui, in un’occasione, nonostante io abbia rispettato ampiamente i canonici venti secondi, mi fu detto che il reiterare dei miei gesti doveva essere punito”, spiegò Rafa qualche giorno dopo. Quindi il talento di Manacor chiese ed ottenne di non incrociare più Bernardes.

Il tempo della ‘pausa forzata’, però, sembra essere giunto al termine e dal 2016 si tornerà tutti insieme appassionatamente sul campo. Celebre il video, diventato subito virale sul web, che ritraeva Rafa intento in un’accesa discussione proprio col giudice sudamericano: “Come vuoi che io possa giocare, con questa mano (sudata ndr.) in questo modo? È colpa mia se ho questo problema? Nessuno quanto te riesce a sanzionarmi così tante volte. Resta pure tranquillo, voglio soltanto dirti una cosa: chiederò di non esser più arbitrato da te, lo disco sul serio. Non ne posso proprio più, non ne posso più”, esclamò un furente Nadal.

Ma Bernardes, nel corso di questi anni, ha avuto ‘problemi’ anche col gigante ceco Tomas Berdych. Correva l’anno 2016 quando, tra il brasiliano ed il ceco, volarono parole grosse. Chissà che l’attuale stato di forma (buono) di Rafa, non possa levigare questo rapporto ricomponendolo, poi, del tutto.


Nessun Commento per “BERNARDES TORNERA' AD ARBITRARE NADAL”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.