BERRETTINI: “FINALMENTE SONO TORNATO A STARE BENE”

Il tennista romano, impegnato questa settimana ad Antalya, ha ammesso di essere tornato a stare bene dopo un 2020 opaco
lunedì, 11 Gennaio 2021

Tennis. Matteo Berrettini si è presentato ad Antalya da testa di serie numero 1 e spera di iniziare nel migliore dei modi il suo 2021.

Il tennista romano è reduce da un 2020 al di sotto delle aspettative, anche per via di una serie di problemi fisici che ne hanno limitato il rendimento.

“Ho giocato un buon match, solido, ho servito molto bene. Le condizioni qui sono abbastanza lente, quindi ho cercato di colpire più forte che potevo. 

Finalmente sono tornato a stare bene: questa è la cosa che mi mancava più di tutte. Le basi per fare una buona annata ci sono. 

Ovvio che l’obiettivo è fare risultato nei grandi tornei, ma come prima cosa ci sono la salute e la continuità“ – ha dichiarato l’azzurro a Ubitennis.

“Prendere il virus ora può essere pericoloso e può costringerti a saltare la trasferta australiana.

Però con il mio team abbiamo pensato che, prendendo le giuste precauzioni, giocare potesse essere la soluzione migliore visto che nel 2020 non ho giocato molto. 

E poi negli ultimi due anni non è che abbia fatto una pre-season chissà quanto lunga; lo scorso anno quasi non l’ho fatta per nulla, perché ero infortunato, quest’anno è durata poco più di quattro settimane“ – ha aggiunto.

Berrettini ha riconosciuto i cambiamenti che sono avvenuti negli ultimi anni: “È sempre bello tornare qui anche se il villaggio non è proprio lo stesso del 2015, è quello accanto, ma i campi sono gli stessi.

Fa strano, sono passati tanti anni ma sembra ieri. Nell’ultimo allenamento dicevo a Vincenzo che è cambiato tutto; allora mi giocavo un punto ATP e per pochi spiccioli ero avvelenato…“. 


Nessun Commento per “BERRETTINI: "FINALMENTE SONO TORNATO A STARE BENE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.