BERRETTINI: “HO CHIESTO UNA MAGLIETTA E UN POLSINO A BAGHDATIS”

Il nostro Berrettini ha posto fine alla carriera di Marcos Baghdatis a Wimbledon, ricevendo una maglietta e un polsino dal cipriota

Tennis. Il nostro Matteo Berrettini ha messo fine alla lunghissima carriera di Marcos Baghdatis eliminandolo al secondo turno di Wimbledon. Alla fine dell’incontro, il giovane talento romano ha ovviamente lasciato il palcoscenico al cipriota, capace di raggiungere anche una finale Slam nel corso della sua attività professionistica.

“Di solito gioco meglio quando c’è un po’ di atmosfera, quando il pubblico tifa per il mio avversario, com’era ovvio che fosse oggi. L’emozione che ho provato è stata grandissima, speravo di essere io a porre fine alla sua carriera perché è un ricordo che mi porterò dietro per sempre.

È stato più importante di aver raggiunto il terzo turno a Wimbledon. Gli ho chiesto una maglietta e un polsino che conserverò gelosamente. 

Vincenzo Santopadre mi ha detto che la moglie di Marcos ha iniziato a piangere tre games prima della fine. Per fortuna non me ne sono accorto.

Da quando ho saputo che avrei giocato contro di lui ho pensato a come potrà essere la mia ultima partita: lui ha scelto il palcoscenico migliore, anche se per me Roma potrebbe avere un significato più profondo.

Credo che vorrò avere vicino a me tutte le persone che hanno contribuito alla mia carriera quando quel giorno arriverà, il più lontano possibile. E chissà, magari vincerò la mia ultima partita…” – ha raccontato Berrettini nel post-partita.


Nessun Commento per “BERRETTINI: "HO CHIESTO UNA MAGLIETTA E UN POLSINO A BAGHDATIS"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di mAGGIO 2019

  • Serena vede "rosso". Al Foro Italico si è ritirata inaspettatamente per un risentimento al ginocchio, ma "Little Sister" non si arrende e ora punta diritta verso il Roland Garros.
  • Federer torna sulla terra. Anche Roma è rientrata nella programmazione di "King Roger" in vista del French Open. A seguito della sua partecipazione, la Fit ha addirittura aumentato il prezzo dei biglietti!
  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.