BERRETTINI: “LA CANCELLAZIONE DI ROMA MI HA COLPITO MOLTO”

Il numero 1 d’Italia ha ammesso che la cancellazione degli Internazionali d’Italia lo ha colpito più di quella (ormai quasi certa) di Wimbledon

Tennis. Dopo aver fatto i conti con numerosi infortuni in questo avvio di stagione, Matteo Berrettini era pronto a fare il suo ritorno a Indian Wells. Il numero 1 d’Italia, che sta trascorrendo la sua quarantena in Florida, è recentemente intervenuto ai microfoni di Sky Sport.

“Ero pronto per giocare Indian Wells, adesso sto cercando di migliorare la mia forma fisica. Il tennis è un po’ in secondo piano, devo ritrovare la forma dopo lo stop di inizio anno.

Devo migliorare gli spostamenti laterali e il gioco di volo. Sicuramente rispetto alla normalità le giornate sono più noiose e strane, di solito succede quando siamo infortunati. 

Bisogna pensare alla salute e cercare di fermare questo virus. Dobbiamo aspettare e fare un passo indietro, ricalibrando le paure che abbiamo ogni giorno. Non potrò più avere paura di scendere dal numero 8 del mondo, ho molta più paura del virus“ – ha raccontato il tennista romano.

Sulla cancellazione degli Internazionali d’Italia, Matteo ha aggiunto: “È strano… è pazzesco. È ovvio che la vita degli sportivi ruota intorno a questi grandi eventi, però credo che siano cose minori rispetto a quello che sta succedendo in questo momento. È vero che lo sport per me è una priorità, però bisogna dare priorità ad altre cose.

Ci sono tantissime persone senza lavoro, tantissime cose che non stanno funzionano. Lo sport può tranquillamente aspettare un pochino. Mi ha fatto molto più effetto la cancellazione di Roma che di Wimbledon, perché il cuore mi porta a Roma.

Una cancellazione dietro l’altra, credo che si andrà avanti così per un po’. Dobbiamo avere pazienza come la stanno avendo tutti“.


Nessun Commento per “BERRETTINI: "LA CANCELLAZIONE DI ROMA MI HA COLPITO MOLTO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.