BERRETTINI: “LE CONDIZIONI ERANO PESANTI, SONO DELUSO”

Le condizioni pesantissime non hanno certo aiutato Matteo Berrettini in questa edizione del Roland Garros
domenica, 4 Ottobre 2020

Tennis. Una bruttissima giornata ha condannato Matteo Berrettini all’eliminazione al terzo turno del Roland Garros.

Il numero 1 d’Italia ha ceduto in tre set al qualificato tedesco Daniel Altmaier pagando a caro prezzo la superficie lentissima e le condizioni molto umide.

Sapevo che tipo di giocatore fosse, anche se l’ultima volta che l’ho visto è stato tanto tempo fa, ha giocato bene, mi ha fatto muovere molto, ha giocato bene di rovescio, ha servito bene, e io non sono riuscito a esprimere il mio miglior tennis.

Le condizioni erano pesanti, non avevo buone sensazioni, ho provato a lottare con le armi che avevo, ma credo che abbia meritato la vittoria. Nel passato è già successo di partire male, ma poi con l’allungarsi della partita ho trovato gli stimoli dentro di me per reagire.

Oggi non ci sono riuscito, ma lui è stato bravo perché ha giocato bene, sempre presente, c’era una energia diversa nel suo gioco rispetto al mio” – ha dichiarato Berrettini in conferenza stampa.

Quando non ti senti bene mentalmente, anche il tuo tennis ne risente. Ho fatto fatica a trovare la giusta energia, ero nervoso, e quando provavo a calmarmi ero troppo calmo. Ciononostante sono quasi riuscito a vincere un set giocando in questo modo, e questo è positivo.

Due giorni fa ho giocato sul Suzanne Lenglen e mi sembrava diverso, con meno terra.

Non sono un grande esperto perché non ho mai giocato su questo campo neanche in allenamento, stamattina è stata la prima volta. Probabilmente ero io, probabilmente era il mio avversario che mi faceva sembrare il campo più lento.

Naturalmente un campo più grande sembra più lento di un campo più piccolo, ma ora che sto giocando per merito sui campi più grandi è giusto che mi abitui” – ha aggiunto.


Nessun Commento per “BERRETTINI: "LE CONDIZIONI ERANO PESANTI, SONO DELUSO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.