BERRETTINI METTE IN DUBBIO LA SUA PRESENZA IN COPPA DAVIS

La presenza di Berrettini per l’incontro di Coppa Davis non è affatto scontata, anzi il romano ha alimentato i dubbi
mercoledì, 12 Febbraio 2020

Tennis. Le condizioni fisiche di Matteo Berrettini in questo avvio di stagione hanno destato parecchia preoccupazione. Il tennista romano ha potuto disputare soltanto gli Australian Open, prima di rinunciare all’intera trasferta sudamericana.

Tra meno di un mese ci sarà l’incontro di Coppa Davis tra Italia e Corea del Sud a Cagliari e la presenza del numero 1 azzurro non sembra affatto scontata.

“Non posso dire con certezza che sarò pronto per la Davis, la mia priorità oggi è guarire, recuperare, ma è possibile che possa farcela anche prima della gara di Cagliari. Il mio obiettivo è esserci. Farò di tutto per arrivare a Cagliari in ottime condizioni.

Ho appena vissuto la miglior annata della mia carriera sotto tutti gli aspetti, prima della passata stagione ci eravamo messi come obiettivo almeno tre anni per arrivare alla top 10, per cui nessuno deve dimenticare che quello era il piano originale. Continuiamo a investire, non ci deve essere fretta, non ci deve essere pressione” – ha raccontato Matteo a L’Unione Sarda.

“Partiamo sicuramente favoriti, sia per il nostro ranking ma anche perché giochiamo in casa, sulla terra, davanti ad un pubblico caldissimo e competente.

Ma lo sapete tutti, la Coppa Davis è una competizione a parte, i giocatori si trasformano, entrano in gioco altri fattori e le sorprese possono essere sempre dietro l’angolo” – ha aggiunto.


Nessun Commento per “BERRETTINI METTE IN DUBBIO LA SUA PRESENZA IN COPPA DAVIS”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.