BERRETTINI: “NON HO MAI DUBITATO DI ESSERE UN TOP 10”

Nonostante le difficoltà degli ultimi mesi, Berrettini non ha mai dubitato di essere un Top 10
lunedì, 26 Aprile 2021

Tennis. Ieri sera, Matteo Berrettini ha portato a casa il quarto titolo della sua carriera in quel di Belgrado.

Il giovane tennista romano ha piegato al tiebreak decisivo uno scatenato Aslan Karatsev, reduce dalla pazzesca maratona contro il numero 1 del mondo Novak Djokovic nel penultimo atto.

“Mi dà molta fiducia, non che l’avessi persa ma venivo da un infortunio patito in un momento in cui stavo giocando benissimo in Australia.

Strapparsi l’addome non è un infortunio semplice quando poi devi andare a servire di nuovo.

Comunque sono contento perché ho visto che non mi servono troppe settimane o troppi match per tornare ai miei migliori livelli“ – ha dichiarato Matteo in conferenza stampa.

“Sono molto oggettivo, e ho riconosciuto che quello di ieri è stato un match pazzesco, anche perché loro due si incastrano bene.

Lo rispettavo anche da prima del match con Djokovic, mi ero allenato con lui una volta, e so che gioca benissimo. Alla fine, però, lui meritava di essere in finale, ma lo meritavo anch’io.

In una finale conta chi vuole vincere di più, non contano le classifiche, conta chi è più pronto, e oggi immagino di essere stato migliore di lui. 

Quando le mie armi funzionano tutti devono stare attenti, e anche se lui sabato ha giocato bene ero convinto di vincere“ – ha aggiunto.

Berrettini ha risposto anche alle critiche: “Io mi sento un Top 10, non ho mai dubitato del mio livello, tutto ciò che ho fatto l’ho conquistato col sudore senza che mi venisse regalato tutto; comunque non è una rivincita di nessun tipo, è solo un modo per dire a me stesso che sono forte dentro, perché ci sono momenti difficili”.


Nessun Commento per “BERRETTINI: "NON HO MAI DUBITATO DI ESSERE UN TOP 10"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.