BERRETTINI: “NON SARÀ DIVERTENTE AFFRONTARE OPELKA”

Il tennista azzurro ha espresso le sue sensazioni dopo il suo match d’esordio. Al prossimo turno se la vedrà con Opelka
martedì, 25 Agosto 2020

Tennis. Buona la prima per Matteo Berrettini al Masters 1000 di Cincinnati. Il tennista romano ha faticato più del previsto per avere la meglio del giovane Emil Ruusuvuori.

L’azzurro è stato bravissimo a non mollare dopo aver perso il secondo set, annullando un pericolosissimo break point sul 4-4 del terzo. Intervistato in esclusiva da Ubitennis, Matteo ha analizzato le sue sensazioni al termine del match.

“Reilly Opelka? Mai giocato contro nessuno sopra i due metri… L’ho visto giocare contro Fabio Fognini a Madrid. Non sarà un match divertente. Decideranno i colpi d’inizio gioco” – ha spiegato Berrettini.

Posso giocare meglio…ho dovuto accettare di giocare così…le esibizioni sono una cosa, un match vero un’altra.

Nell’annullare i  matchpoint (5) è stato spesso bravo lui, e anche fortunato. Sulle palle break ha quasi sempre messo sempre dentro la prima.

Giocavo meglio dalla parte sinistra che dalla destra. Più match gioco e le sensazioni miglioreranno…

Nonostante la mia arma migliore, il dritto , non funzionasse granchè è stato importante tenere mentalmente  e vincere.

Lui? Mi ci ero allenato a Indian Wells…all’inizio match in controllo, poi lui è salito. il livello è diventato alto, lui colpisce bene, si muove bene nonostante l’altezza.  

Il problema delle luci artificiali…con Tsitsipas la palla due anni fa mi spariva per via dello sfodno del tabellone…mi piacerebbe vederci un po’ di più” – ha aggiunto.


Nessun Commento per “BERRETTINI: "NON SARÀ DIVERTENTE AFFRONTARE OPELKA"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.