BERRETTINI RAGGIANTE DOPO LA VITTORIA SU IVASHKA

Il numero 1 d’Italia è parso raggiante dopo aver raggiunto gli ottavi di finale a New York
domenica, 5 Settembre 2021

Tennis. Cinque set durissimi sono serviti a Matteo Berrettini per piegare la resistenza di un ottimo Ilya Ivashka e staccare il pass per gli ottavi dello US Open 2021.

Mentalmente e fisicamente non era facile perché non avevo molte ore di gioco nelle gambe e non sapevo come avrebbe potuto reagire il mio corpo. 

Sto bene e questa partita ha dimostrato che sono pronto a giocare cinque set. Durante il match ho avuto alti e bassi, è successo a lui ed è successo a me ma è il bello dei cinque set.

La cosa più importante è come io mi senta adesso: sono stanco sì, ma non distrutto e pronto a giocare la prossima partita.

Quella di oggi è stata l’ulteriore riprova del lavoro fatto fino ad adesso per ritornare al 100%” – ha detto Matteo in conferenza stampa.

Grazie a questa vittoria, Berrettini ha raggiunto almeno gli ottavi di finale in tutti e quattro gli Slam quest’anno. Un dato che testimonia la sua costanza ad altissimi livelli.

Mi sento comunque già al livello degli altri: è vero, sono stato fermo, ma ogni volta che sto bene riesco a giocarmela alla pari.

Con Zverev ho perso in finale a Madrid, con Tsitsipas a Roma, ma loro sanno che la partita c’è; poi magari loro sono più continui ma sono contento del mio stato di forma attuale.

Queste partite le vince chi gioca nei momenti importanti meglio dell’altro: è un aspetto dei match su cui rivolgo molta attenzione e nei quali cerco di giocare con ancor più concentrazione, per capire al meglio cosa fare e come farlo. Alla fine le partite di tennis si giocano su pochi ma decisivi momenti” – ha analizzato il finalista di Wimbledon.


Nessun Commento per “BERRETTINI RAGGIANTE DOPO LA VITTORIA SU IVASHKA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.