BERRETTINI: “SINNER E’ IL FUTURO DEL TENNIS ITALIANO”

L'attuale numero 8 del mondo ha parlato del suo straordinario 2019 e dello "stato di forma" del tennis azzurro

TENNIS – “A prescindere da quello che accadrà nei prossimi anni, questa stagione non me la potrà più togliere nessuno”. Con queste parole Matteo Berrettini, durante una intervista rilasciata a “Sportweek”, ha fotografato il suo a dir poco eccezionale 2019. Il ventitreenne romano se la tiene strettissima questa strabiliante stagione da poco conclusa, e guarda avanti analizzando anche il tennis italiano a livello più generale.

“Sono veramente fiero di quello che ho fatto – ha spiegato Berrettini – ho raggiunto traguardi che fino a sei mesi fa nemmeno immaginavo, è un qualcosa di veramente incredibile. Adesso naturalmente so che dovrò lavorare ancora più duramente per provare a rimanere a certi livelli, ma le sensazioni provate in questo 2019 sono indimenticabili”. Cosa che potrebbe dire senza tema di smentita anche Jannik Sinner. “E’ davvero impressionante – ha affermato l’azzurro – io a 18 anni non avevo ancora un punto a livello Atp. La pressione che posso sentire io adesso magari è diversa dalla sua, ma Jannik gioca in maniera straordinaria e sono veramente ammirabili la dedizione, l’applicazione e la convinzione che mette in quello che fa. Secondo me sono proprio queste le sue qualità migliori, ma ora lo dobbiamo lasciare tranquillo perché è giovane e ha bisogno del suo tempo per crescere ancora”.

Un pensiero poi va inevitabilmente a Fabio Fognini. “La sua carriera – ha dichiarato Berrettini – parla da sola. E’ un campione straordinario e credo che il tennis italiano gli debba essere molto grato. In più è un bravissimo ragazzo, molto diverso da come a volte qualcuno lo dipinge. Fino a quando avrà forti motivazioni la guida del nostro movimento è senza dubbio lui”. Infine, una menzione anche per Andreas Seppi. “E’ un esempio di dedizione – ha concluso l’attuale numero 8 del mondo – amore per il suo sport e voglia di sacrificarsi. Non è facile rimanere ad alti livelli per tanti anni. Lui ci è riuscito nonostante diversi problemi fisici, e lo ha fatto perché è un ragazzo molto serio che è stato capace di andare sempre oltre i propri limiti”.

(Nella foto Matteo Berrettini – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “BERRETTINI: "SINNER E' IL FUTURO DEL TENNIS ITALIANO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.