BERTOLUCCI: “SINNER? BISOGNA ASPETTARE TRE ANNI”

L’ex numero 12 del mondo ritiene che ci vorranno almeno tre anni prima di tirare le somme su Jannik Sinner
giovedì, 3 Dicembre 2020

Tennis. La stagione 2020 è terminata da poche settimane, ma è già tempo di bilanci per i nostri portacolori.

In una lunga intervista per il blog di Paolo Fornasari, Paolo Bertolucci, ex simbolo del tennis azzurro e attuale commentatore su Sky Sport, ha espresso il suo giudizio sull’ascesa di Jannik Sinner e su molto altro.

“Jannik deve lavorare sotto l’aspetto tecnico, tattico e fisico. Se sarà bravo ad accelerare i tempi, ancora meglio, ma credo che le somme vadano tirate fra tre anni“. 

Per il 2021 le previsioni sono queste: “Mi auguro riesca a giocare sessanta partite per immagazzinare esperienza e che si confermi, anzi che salga di qualche gradino”.

Chi invece quest’anno ha deluso è Berrettini. “Il 2020 di Matteo è stato sottotono per problemi fisici che non gli hanno consentito mai di giocare in condizioni ottimali.

Per questo gli auguro tanta salute e che possa riprendere da dove aveva lasciato l’anno scorso” ha spiegato l’ex numero 12 del mondo.

Bertolucci si è soffermato anche sulla crisi in cui imperversa il movimento femminile da tanti anni. “Mi ha deluso tutto il movimento femminile, tranne la Trevisan. 

È stata sfortunata perché in campo femminile non ci sono stati altri tornei che le avrebbero potuto far prender maggior fiducia.

Dovrà lavorare su certe cose, ma d’altronde lei è l’unica che può giocare a certi livelli. Mi auguro che venga fuori qualcosa di nuovo, perché la Giorgi ormai ha una certa età ed ha avuto recentemente vari infortuni“.


Nessun Commento per “BERTOLUCCI: "SINNER? BISOGNA ASPETTARE TRE ANNI"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.