BEST RANKING E RACE TO LONDON: FOGNINI, SI FA SUL SERIO

Fabio Fognini, ora o mai più:il ligure a caccia del doppio sogno

Tennis. Fabio Fognini è pronto a vivere la seconda parte di stagione più importante di tutta la sua carriera che, a 31 anni e con la paternità giunta lo scorso anno, sembra aver finalmente trovato quella maturità che rappresentava senza ombra di dubbio l’unico anello mancante in una formazione tecnica con pochi eguali nel panorama tennistico odierno.

Per Fabio due obiettivi nel mirino, più un terzo che sembra essere davvero a portata di mano, la best ranking. Per centrarla deve spingersi due posizioni oltre quella attuale, una n.12 che possa migliorare di una piazza la n.13 centrata 5 anni fa, quando giocò tre finali di fila nel mese di luglio.

Da quel momento il ligure si è mantenuto a galla fra i top 30, senza più avere quegli acuti passati e quella crescita attesa e sperata, ma soprattutto conforme al bagaglio tecnico e talentuoso del ragazzo italiano. Ora Fabio, con tre titoli nell’anno, può davvero pensare in grande, a partire dall’estate sul cemento americano.

Il primo titolo sulla superficie veloce è giunto la settimana scorsa demolendo in finale uno che gli Us Open li ha vinti, Juan Martin Del Potro. L’azzurro si è finalmente convinto di avere tutte le carte in regola per essere competitivo non solo su terra: lo scorso anno la semifinale nel Masters 1000 di Miami, persa con Nadal: senza quella cambiale perduta quest’anno oggi Fabio sarebbe già a ridosso della n.10.

I punti da difendere da qui alla fine sono pochissimi, a differenza di chi ha davanti, Djokovic escluso. Nessuno a Toronto, pochissimi a Cincinnati, primo turno a New York dove l’anno scorso perse da Travaglia. E’ proprio nell’ultimo Slam stagionale che Fognini può fare all-in: un buon risultato, magari ottavi di finale almeno, potrebbero aprirgli le porte di un doppio incredibile risultato: top ten e Atp Finals.

Ad oggi sarebbe già a Londra come riserva, mentre la n.10 è distante circa mille punti. Un risultato incredibile, ma ancora da difendere e ottenere: per Fabio, la strada è in discesa, dipende solo da lui.


Nessun Commento per “BEST RANKING E RACE TO LONDON: FOGNINI, SI FA SUL SERIO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.