BOLOGNA, UN CIRCOLO RIFIUTA CONNORS

A Bologna per un evento Lamborghini, Jimbo si è visto negare l'ingresso al Circolo Tennis dei Giardini Margherita perchè non incluso tra i soci
domenica, 10 Dicembre 2017

TENNIS – Non è detto che otto titoli del Grande Slam possano valere come un biglietto d’ingresso nei circoli tennistici italiani. È quello che è successo a Jimmy Connors al Circolo Tennis dei Giardini Margherita, storico club di Bologna che, di fatto, ha negato l’accesso al pluricampione americano.

Le regole del circolo emiliano sono chiare e non si transige nemmeno di fronte all’arrivo di una stella del tennis del passato. Se non si è soci, non si può accedere all’interno della struttura. Una manifestazione di rigidità che, nel caso in questione, sarebbe potuta diventare meno stringente, considerando la personalità che avrebbe dovuto calcare i campi bolognesi.

Il malinteso è partito dall’hotel in cui Connors alloggiava. Nell’indirizzare l’ex tennista americano verso il circolo dei Giardini Margherita, pur essendoci un saldo legame tra le due strutture, non è stato specificato esattamente di chi si trattasse. Gli addetti del club, dunque, hanno dovuto declinare ogni tipo di spiegazione giunta dallo statunitense e dal suo staff, procedura lecita nei termini preposti dall’impianto ma non strettamente pertinente al personaggio e alla situazione in questione.

L’alternativa scelta da Connors, in ogni caso, si è rivelata ugualmente funzionale alle sue esigenze. Jimbo si è spostato al Nettuno, dove non ha riscontrato alcun tipo di ostacolo o problema, anche grazie al precedente che si era creato nel circolo precedente. L’americano è giunto in Italia per presenziare ad un evento targato Lamborghini e, nonostante il solo fine commerciale della sua visita, ha trovato un momento per osservare i circoli bolognesi, pur incappando nell’inconveniente dei Giardini Margherita.

Una pagina non esattamente onorevole per il circolo di Bologna, che ha dovuto fare i conti con l’aver rifiutato un punto di riferimento del tennis mondiale con otto major e 250 settimane in vetta al ranking ATP alle spalle. Senza ombra di dubbio, la prossima volta si troverà il modo di non commettere un errore tanto grave.


Nessun Commento per “BOLOGNA, UN CIRCOLO RIFIUTA CONNORS”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.