BORIS BECKER: “IL MIGLIORE È SOLO PETE SAMPRAS”

Il grande Boris Becker, nonostante il passare degli anni e il susseguirsi di giocatori, sostiene che il miglior tennista in assoluto è stato solo uno: Pete Sampras

Tennis – L’ex numero 1 del mondo Boris Becker ha apertamente dichiarato che il miglior giocatore nella storia del tennis è stato Pete Sampras.

La gente mi chiede sempre riguardo i migliori giocatori della storia e ora mi chiedono ancora con più frequenza, forse perché sono vicino a uno di loro” ha detto il nostro eroe in “Boris Becker e Wimbledon”, il libro in cui parla della sua carriera e dell’All England Club che vinse a soli 17 anni.

Il migliore contro cui abbia mai giocato è stato Pete Sampras. Certamente ha sempre sfoderato il suo miglior servizio ed è stato, senza eccezione, il più bravo giocatore in assoluto. È stato proprio lui a causarmi il pensiero di non poter più vincere Wimbledon. Nonostante il suo punto debole, il rovescio, era abbastanza solido da poter sostenere il resto dei colpi e i suoi movimenti sul campo erano così buoni da risultare difficile per l’avversario colpirlo proprio sul rovescio“.

La gente mi chiede se Federer avrebbe battuto Sampras. Hanno giocato solo una volta e, proprio quella volta, Federer ha vinto, ma per Sampras era già passato il suo periodo d’oro. Bisogna ricordare che il tennis inizia con l’unico colpo che non dipende dal tuo avversario, il servizio, e credo che Pete Sampras abbia avuto – e messo a segno – il miglior servizio della storia” ha sostenuto il cittadino di Leimen.

Federer è di gran lunga il giocatore di maggior successo di tutti i tempi infatti ha vinto molti Grand Slam, mentre Jimmy Connors ha ottenuto più titoli in singolare e partite conquistate tre su cinque. Ma se avessero giocato contro Sampras, durante il suo miglior momento, quanto sarebbero riusciti a rispondere al suo servizio tanto da vincere? ho forti dubbi a riguardo..” ha ripetuto Becker.

Non credo che sia possibile fare il confronto tra le diverse generazioni. Nessuno ha mai giocato contro Rod Laver che ha completato il Grand Slam due volte, ma dire che non è stato bravo come Federer non è per niente giusto “.

E che dire di Borg? Vincere Wimbledon per cinque volte e da fondocampo! Hanno detto che non ci sarebbe mai riuscito e invece ce l’ha fatta..il più delle volte dopo aver anche vinto l’Open di Francia, un qualcosa che Federer ha ottenuto solo solo una volta, Nadal due ma tre volte Borg. Sì, è impossibile battere Nadal al Roland Garros, ma cosa sarebbe successo ad una sfida Borg-Nadal con le stesse racchette? Delle volte ne parlo anche con Novak“.

Non si può dire che McEnroe non sia stato bravo come Federer sull’erba, ma Federer ha vinto sette titoli contro i tre di McEnroe. Ho giocato contro di lui ed era un genio, ma continuo a pensare che Sampras fosse il migliore perché non potevo rispondere al suo servizio. McEnroe realizzava molto bene il serve&volley, ma riuscivi a giocare contro di lui, mentre con Sampras non potevi iniziare uno scambio e, quando ci riuscivi, era così agile ad andare dal lato del dritto che o ti fulminava o andava a rete per giocare la volée. Che cosa si poteva fare? Le probabilità erano di perdere  7-6 6-4 ogni volta“.

Ma non sono tutti da buttare: “Il miglior ribattitore contro cui abbia mai giocato è stato Andre Agassi. Era più bravo di Jimmy Connors. Purtroppo non ha mai giocato contro Novak, ma dovrebbe essere molto vicino a lui. Quando risponde, ad esempio, al servizio di Milos Raonic la sincronizzazione è micidiale – soprattutto sul lato opposto. Non so come sia possibile riuscirci contro uno dei migliori servitori del circuito” ha concluso Boris Becker.

Fonte: PuntoDeBreak.com

 


Nessun Commento per “BORIS BECKER: "IL MIGLIORE È SOLO PETE SAMPRAS"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • LO SPOT? FALLO E BASTA La tv è teatro di una sfilata di spot dove gli sponsor celebrano i loro testimonial che, in diversi casi, sono tennisti. Da un impacciato Borg, all’irriverente Agassi, dalla dignità di […]
  • 42 ANNI PER PETE SAMPRAS, IL MITO CHE HA PRECEDUTO IL MITO TENNIS- Il 12 agosto compie gli anni Pete Sampras, probabilmente il più forte tennista del vecchio millennio. Ripercorriamo alcune delle sue gesta e divertiamoci ad affiancarlo agli altri […]
  • SI SALVI CHI PUÒ Il fatidico 21-12-2012 si avvicina inesorabile. Nel frattempo, noi proseguiamo nel nostro arduo tentativo di salvare il salvabile. Dopo ‘I Quattro Moschettieri di Francia’, Don Budge, […]
  • TENNIS E FIORI D’ARANCIO COMBINAZIONE LETALE? PARE DI NO TENNIS - Con il matrimonio tra Novak Djokovic e Jelena Ristic appena annunciato, andiamo a spulciare tra gli annali come è cambiato il rendimento dei tennisti vincitori di Slam dopo il grande passo
  • AUGURI A HEWITT, PICCOLO EROE IN MEZZO AI GIGANTI TENNIS – Il 24 febbraio 1981 nasceva Lleyton Hewitt, un campione ancora attivo tra i più popolari di questo sport. Nonostante un carattere duro e ruvido col tempo ha conquistato stima, […]
  • DA ‘BIG BILL’ A RAFA: STORIA E PROTAGONISTI AGLI INTERNAZIONALI D’ITALIA TENNIS - Gli Internazionali Bnl d'Italia sono alle porte. Ripercorriamo un po' la storia di questo torneo attraverso i successi dei tennisti che a suon di match fantastici hanno fatto […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.