BOUCHARD VS HALEP, NUOVE LEVE ALLA RISCOSSA

Su Tennis.it le Wta Finals sono già iniziate. Le rivalità a Singapore/ 3 – Eugenie Bouchard e Simona Halep giocheranno per la prima volta a Singapore nell’ultimo grande torneo dell’anno. Sono le due migliori giovani del circuito e, a detta di molti, le due tenniste che si giocheranno il trono Wta nei prossimi anni.
giovedì, 16 Ottobre 2014

Tennis – Manca ormai veramente poco alla settimana più importante dell’ultima parte della stagione Wta. Sta infatti per alzarsi il sipario sulle Wta Finals che vedranno in campo due nuove protagoniste del tennis mondiale. Si tratta di Eugenie Bouchard e Simona Halep, le più giovani e promettenti atlete nel circuito, le più valide rappresentanti delle rampante nuova generazione. Si tratta di due tenniste molto diverse accomunate da un grande talento.

Simona Halep, romena di 23 anni ha cominciato la stagione al numero 11 del mondo, facendosi strada nella top ten e arrivando fino alla piazza numero 3 dopo essere persino stata numero 2. La sua annata non è stata esaltante nell’ultimo periodo a causa di qualche problema fisico, ma la ragazza allenata da Wim Fissette è riuscita a confermare quanto di buono fatto notare negli anni precedenti. Nel 2014 ha portato a casa due vittorie in Wta, a Bucarest e Doha. Sembrerebbe poca roba rispetto ai sei trionfi dello scorso anno, ma si tratta di successi cui si aggiungono prestazioni di grande rilievo nei tornei che contano davvero. Simona Halep ha infatti giocato la finale di Madrid e del Roland Garros perdendo in entrambi i casi da Maria Sharpova. A questo score si aggiungono poi le semifinali giocate a Indian Wells e a Wimbledon. Risultati che ne hanno giustificato pienamente la posizione nella top ten della classifica mondiale e che le hanno dato accesso diretto ai Wta Championship di Singapore. E lei non ha aspettato molto a raggiungere il luogo delle Finals. Su Facebook gira da ieri pomeriggio la foto postata da Simona stessa che la ritrae in posa a Singapore: “Finally Singapore” è il post annesso e sembra testimoniare da un lato la felicità per un grande traguardo raggiunto, ma dall’altro lato uno stato di concentrazione già alto che non lascia spazio a ulteriori commenti.

La tennista nata a Costanza, quarta nella Race annuale e sembra quindi prontissima per giocare per la prima volta le Finals Wta. È – come è noto a tifosi e appassionati – un’atleta che fa della costanza e del lavoro duro le sue migliori qualità. Non è certamente di un personaggio da copertina, ma una ragazza in grado di compiere sacrifici importantissimi per il tennis e per la sua carriera. Si è infatti più volte fatto riferimento al suo intervento di riduzione del seno. Una decisione che non ha bisogno di riflessioni a margine e che testimonia la voglia di Simona di essere pronta a tutto pur di dimostrare il suo valore in campo.

Eugenie Bouchard occupa invece la settima posizione in classifica e la quinta, appaiata alla Halep, nella Race to Singapore 2014. La tennista nata a Montreal nel febbraio di venti anni fa ha strabiliato le folle di appassionati con prestazioni importanti nei primi sei mesi dell’anno. Ha vinto il torneo di Norimberga e ultimamente giocato la finale di Wuhan, perdendo suo malgrado da Petra Kvitova. Ma anche lei come la Halep ha ottenuto risultati esaltanti nei tornei del Grande Slam. La tennista allenata da Nick Saviano ha preso parte a tutti i major del 2014 e ha fatto semifinale agli Australian Open e al Roland Garros e finale a Wimbledon (con sconfitta contro Petra Kvitova). Questi risultati le sono valsi un salto in classifica di ben 24 posizioni dall’inizio dell’anno. Genie a gennaio occupava la trentunesima posizione del ranking Wta e ora si trova saldamente al numero 7. E il titolo di Most Improved Player 2014, che nel 2013 era stato di Simona Halep, sembra a portata di mano.

Anche Eugenie è già a Singapore in attesa di cominciare a giocare e di prender parte per la prima volta in carriera all’evento più importante di fine anno. Lo dimostra il continuo aggiornamento sulle sue condizioni e sui suoi momenti quotidiani che il talento canadese concede ai fan sui suoi profili social. Qualche giorno fa Eugenie ha pubblicato uno scatto direttamente dalla Infinity Pool di Singapore, che per noi poveri mortali è la piscina costruita all’ultimo piano di un casinò nella metropoli asiatica che offre una vista esclusiva sullo skyline della città. Mentre ieri ha informato i propri follower sul suo allenamento.

Proprio da qui si evince quanto le due “stelline” del tennis mondiale siano diverse. La Halep si è limitata a informare i propri fan con un post sobrio che manifesta felicità ma anche concentrazione per il prossimo impegno agonistico. La Bouchard ha concesso un autentico show ai suoi tifosi. Bouchard e Halep, due tenniste sicuramente forti, sicuramente diverse. Per chi volesse ammirare una stella, una donna immagine, c’è Eugenie. Per chi apprezza invece il sudore e il lavoro duro e costante c’è Simona. Due stili diversi, due approcci diversi, due personalità diverse. Si è tutti d’accordo sul fatto che la principale rivalità della Wta in futuro sarà proprio quella tra la romena e la canadese. In carriera si sono confrontate due volte con una vittoria per parte e potrebbero ritrovarsi faccia a faccia nello splendido impianto di Singapore. Un ottimo palcoscenico per portarsi un punto avanti nella rivalità che infiammerà i prossimi anni del tennis femminile.  


Nessun Commento per “BOUCHARD VS HALEP, NUOVE LEVE ALLA RISCOSSA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • ANA IVANOVIC: “SONO CONCENTRATA SOLO SUL TENNIS” La serba, impegnata nelle Wta Finals di Singapore e sconfitta da Serena Williams all’esordio, si racconta al sito B92.net parlando del suo rapporto con il tennis, dei suoi progetti e delle […]
  • HALEP E BOUCHARD. NUOVE STELLE IN WTA Due tenniste, due future stelle con origini e personalità diverse. Fredda e tattica una, solare e istintiva l’altra. La Wta attende con ansia la nascita della loro rivalità, un duello che […]
  • ROAD TO SINGAPORE, IL 2015 DI MARIA SHARAPOVA La siberiana approda alle Wta Finals da numero 3 della Race. L’atto finale della stagione diventa decisivo per lei dopo un'annata caratterizzata da tanti infortuni. E le servirà anche per […]
  • SIMONA HALEP SALTA LE WTA FINALS La numero uno del mondo è stata costretta ad alzare bandiera bianca a causa di un problema alla schiena che la tormenta da diverse settimane. Al suo posto entra in tabellone Kiki Bertens
  • SIMONA HALEP: “A SINGAPORE PER FAR BENE” Da un inizio catastrofico ad una ripresa lenta e costante, fino alla qualificazione alle Finals. Simona Halep è pronta a dar battaglia
  • SINGAPORE, FINALS AL COMPLETO Il torneo di Pechino è ancora in corso di svolgimento, ma i primi risultati consentono di ufficializzare le otto partecipanti all'appuntamento conclusivo della stagione. Wozniacki, […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.