BUBLIK SINCERO: “GIOCO SOLTANTO PER SOLDI”

Il giovane kazako ha candidamente ammesso di odiare il tennis e di essere interessato soltanto ai soldi

Tennis. Alexander Bublik è uno dei tennisti più controversi che ci siano nel circuito maschile. Il kazako non è mai banale nelle sue dichiarazioni, oltre ad essere dotato di uno stile atipico che rende ogni suo match un fenomeno interessante.

“Non vedo niente di positivo nell’essere un giocatore di tennis. Gioco solo per i soldi. Se non ci fossero dei soldi in gioco, mi ritirerei subito. Non penso di guadagnare abbastanza soldi, altrimenti mi sarei già fermato.

O forse no… Non sono ancora arrivato al punto del mio amico Bernie (Bernard Tomic, ndr), ma non sono così lontano!” – ha dichiarato ai microfoni de L’Equipe.

Ho sette tatuaggi e ognuno è collegato a un momento specifico della mia vita. Questo è sul tennis, mi ricorda che devo sporcarmi le mani tutti i giorni. 

Amo lo sport, adoro colpire la palla e sono sicuro che anche dopo il ritiro continuerò a colpire migliaia di palle. Probabilmente morirò giocando a tennis. 

Ma è difficile, essendo un professionista, giocare ogni giorno, sempre con nuovi avversari, anche se hai dolore dappertutto. Anche se divorzi, se ti separi dalla tua ragazza, devi giocare e se perdi tutti ti chiedono perché hai perso. È questa la parte del tennis che odio.

Negli sport di squadra puoi andare dall’allenatore e chiedere di non giocare se non stai bene, nel tennis no. Ma io sono pessimo negli sport di squadra” – ha aggiunto.


Nessun Commento per “BUBLIK SINCERO: "GIOCO SOLTANTO PER SOLDI"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.