BUON COMPLEANNO LI NA

Una delle tenniste più forti degli ultimi anni, la migliore della storia nel suo paese, la Cina e nel suo continente, l’Asia. Da settembre non fa più parte del circus, ma non ha abbandonato il tennis e si sta impegnando nella realizzazione dell’accademia che porta il suo nome. E lo farà con il pancione.

Tennis – La tennista più vincente della storia in Cina e nell’Asia tutta. Prima cinese a vincere un titolo Wta, a raggiungere la finale di uno Slam (Australian Open 2011) e poi a vincerlo (Roland Garros 2011). Prima cinese a entrare nella top 10 Wta. Questo e molto altro è stata Li Na, ormai a tutti gli effetti una ex giocatrice.

Quando sono cominciati gli Australian Open regnava l’incertezza sulla vincitrice del torneo femminile. L’unica sicurezza era costituita dal fatto che ad alzare al cielo il trofeo dello Slam australiano sarebbe stata un’atleta diversa da quella dell’edizione 2014. Perché lo scorso anno era stata Li Na a vincere il primo major della stagione, mentre quest’anno lo ha osservato da “pensionata”. E oggi festeggia il suo 33esimo compleanno.

Quello di Li Na è stato, senza dubbio, uno dei ritiri eccellenti della scorsa stagione. La cinese vincitrice anche del Roland Garros 2011 ha lasciato il tennis professionistico a causa dei persistenti problemi al ginocchio. Ma non sembra essere sazia di tennis. È di poco tempo fa una sua intervista al New York Times in cui la tennista nata a Wuhan ha ammesso che il suo pensionamento non le ha certamente causato crisi di noia. Dunque, cosa ha ha fatto Li Na dopo il suo ritiro dal tennis pro?

Dalle sue parole emerge che gli impegni non sono venuti meno. Li Na non ha smesso di viaggiare e con il marito Dennis è stata a New York per presentare la nuova linea di abbigliamento della Nike: “Se giocassi ancora non sarei in grado di farlo. Quindi è stato molto divertente” ha raccontato al NYT. E poi è tornata a Shenzen, città in cui si gioca un torneo per lei veramente speciale.

La vincitrice di nove titoli Wta sta facendo tutto quanto non ha potuto fare durante gli anni di carriera, cercando sicuramente di allentare i rapporti con l’ambiente del tennis, ma non perdendo l’occasione per andare a vedere qualche torneo interessante per sostenere i giocatori asiatici. Le sue parole su Kei Nishikori: “È stato emozionante vedere Kei portare alta la bandiera del tennis asiatico. È un buon giocatore e credo che migliorerà ancora tecnicamente e mentalmente”.

E poi c’è il progetto della sua accademia. Tanto per chiarire, se ce ne fosse bisogno, che Li Na non ha abbandonato lo sport che l’ha resa celebre in Cina e nel mondo. Si chiama Li Na Tennis Academy ed è un’idea che la ex numero 2 Wta ha deciso di promuovere e realizzare nel suo paese. “Voglio che i bambini giochino a tennis ma ricevano anche una buona educazione”. Questa la mission dell’accademia. Con una differenza sostanziale rispetto a quelle frequentate e detestate dalla stessa Li Na: “I bambini avranno la possibilità di scegliere se diventare professionisti o rimanere in accademia. Potranno anche vivere un’infanzia normale e divertirsi a fare sport”.

Con un occhio anche alle famiglie meno abbienti: “Vorrei aiutare anche i ragazzi che amano il tennis ma non hanno soldi. Lavoreremo con grandi aziende per istituire delle borse di studio per ragazzi di talento e motivarli a lottare per ottenere il meglio”. Si tratta di un progetto ancora in fase iniziale, ma che tiene Li Na impegnata come non mai e sempre a contatto con il mondo del tennis.

Insomma, il 2015 sta regalando alla tennista cinese più famosa nel mondo soddisfazioni importanti, come la vittoria del premio di miglior atleta femminile del 2014 agli Sport Awards cinesi. E poi c’è la gravidanza, annunciata proprio a Melbourne a gennaio. Una delle soddisfazioni più importanti per una donna che nel tennis ha vinto tutto e che si appresta ora a vincere nella vita. Buon compleanno.

Foto: Li Na agli Australian Open 2015 (www.zimbio.com)


Nessun Commento per “BUON COMPLEANNO LI NA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • MARTINA HINGIS, UNA CARRIERA IN TRE ATTI L’ex baby prodigio del tennis femminile festeggia oggi il suo 35° compleanno. È diventata numero 1 del mondo a 16 anni. Per due volte ha deciso di dire basta e per due volte è rientrata […]
  • BUON COMPLEANNO IVAN LENDL Numero 1 Atp per 270 settimane, 157 delle quali consecutive. Vincitore di almeno un torneo Atp per 14 anni consecutivi con un bilancio di 94 trofei vinti in carriera e unico giocatore […]
  • LI NA: “NESSUNO MI CREDEVA QUANDO LO DICEVO” TENNIS – La cinese Li Na, ai microfoni della conferenza stampa post finale, racconta il suo torneo, la sua preparazione e tutto il duro lavoro che l’ha portata a vincere il secondo titolo […]
  • LI NA: “QUEI 5 CENTIMETRI CHE MI HANNO SALVATA…” TENNIS – La cinese n°4 del mondo Na Li è riuscita a spuntarla in un difficile terzo turno degli Australian Open contro la ceca Lucie Safarova. La 32enne ha definito il suo match tra i più […]
  • EUGENIE BOUCHARD. DIMENTICA IL 2014 E TORNA GRANDE! Il grande 2014 è lontano. E se l’anno scorso la tennista canadese aveva vissuto di rendita, in questo 2016 è chiamata a confermare quanto di buono si dice ancora di lei. Altrimenti, da […]
  • PETRA KVITOVA, L’ALTRA REGINA DI WIMBLEDON Due volte campionessa a Wimbledon, quattro volte sul tetto del mondo con la sua Repubblica Ceca, Petra Kvitova ha vinto in totale 17 titoli Wta, approdando in semifinale agli Australian […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.