BUON COMPLEANNO MARY JOE FERNANDEZ, CAMPIONESSA INCOMPIUTA

L'ex tennista statunitense, oggi alla guida del team di Fed Cup a stelle e strisce, soffia su 45 candeline
venerdì, 19 Agosto 2016

TENNIS – Non è mai riuscita a portare a casa un titolo del Grande Slam, nonostante le tre finali giocate tra Melbourne e Parigi, ma nel giorno in cui soffia sulle sue prime 45 candeline, Mary Joe Fernandez, ex tennista statunitense oggi alla guida del team di Fed Cup a stelle strisce, può comunque voltarsi indietro e guardare alla sua carriera con il sorriso.

Sì, perché se è vero che le è mancato l’acuto nei Major, sconfitta nel 1990 e nel 1992 nell’atto conclusivo degli Australian Open rispettivamente da Steffi Graf e Monica Seles, e nel 1993 ancora dalla tedesca nella finalissima del Roland Garros, la nativa di Santo Domingo ha messo in bacheca comunque due ori olimpici nel doppio (a Barcellona ’92 sconfiggendo le “padrone di casa” Arantxa Sanchez e Conchita Martinez, e ad Atlanta ’96 battendo la coppia della Repubblica Ceca formata da Jana Novotna e Helena Sukova) e un bronzo in singolare sempre nell’edizione a cinque cerchi disputata in Catalogna.

Ma nessuno potrà mai dimenticare il match di quarti di finale che giocò contro Gabriela Sabatini nel 1993, lungo il cammino che l’avrebbe portata alla finale contro la Graf, perché la statunitense si era ritrovata sotto 6-1 5-1, e dopo aver annullato ben cinque match point all’argentina, riuscì a completare la rimonta imponendosi 7-6 e 10-8 al terzo set dopo oltre tre ore di gioco, nel tripudio del pubblico parigino.

A livello di singolare però quell’impresa ha rappresentato uno dei pochi squilli della sua carriera, durante la quale è stata capace di vincere sette titoli compresi i due di Indian Wells del 1993 e del 1995 arrivando fino alla posizione numero 4 del ranking mondiale (nell’ottobre del 1990), mentre nel doppio le soddisfazioni sono state molte di più, visto che è riuscita ad alzare al cielo ben 19 trofei, tra cui quelli degli Australian Open del 1991 e del Roland Garros del 1996, oltre a quello del Master di fine anno conquistato sempre nel 1996.

Nel 2000 poi è arrivato per lei il momento di appendere la racchetta al chiodo, e anche se non mancherà qualche rimpianto, oggi Mary Joe Fernandez festeggia il suo 45esimo compleanno da capitano del team Usa di Fed Cup, un ruolo che lei stessa ha definito molto gratificante e stimolante, e proprio dalla cabina di comando della squadra femminile a stelle strisce proverà a togliersi altre soddisfazioni che potranno compensare quelle mancate a livello di singolare nel corso della sua carriera.

Nella foto Mary Joe Fernandez (www.zimbio.com)

 

 


Nessun Commento per “BUON COMPLEANNO MARY JOE FERNANDEZ, CAMPIONESSA INCOMPIUTA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.