BUON ESORDIO DI TSONGA. FERRER DOMINA

TENNIS - Ferru in scioltezza manda a casa Istomin. Al francese servono due tie break per avere ragione di Haase. Monaco si spegne al terzo set contro Anderson, mentre Almagro si fa turlupinare da Youzhni. Bene Wawrinka su Giraldo
mercoledì, 8 Maggio 2013

Tennis. Madrid (Spagna). Si è chiuso in serata il lungo programma di oggi relativo al tabellone maschile. In scena le partite che hanno assegnato gli ultimi pass per gli ottavi di finale. E c’è da dire che i match del tardo pomeriggio sono quelli che hanno riservato anche un tocco di spettacolarità in più. A cominciare da quello che ha visto di fronte Kevin Anderson e Juan Monaco.

I due si affrontavano per la seconda volta in carriera. Unico precedente un quarto di finale giocato a Houston lo scorso anno in cui fu l’argentino ad avere la meglio. Questa volta il tennista sudafricano è riuscito nel compito di estromettere il sudamericano pur giocando su di una superficie più congeniale a quest’ultimo. Monaco ha confermato ancora una volta di faticare molto quest’anno. Per lui fino ad ora una stagione che gli ha riservato ben poche soddisfazioni e dopo questa ennesima battuta d’arresto il ruolino di marcia è andato pericolosamente in passivo (9 vittorie a fronte di 10 sconfitte). Il match in sé è stato comunque entusiasmante, perchè ricco di stravolgimenti. Emblematico il set decisivo quando l’argentino dopo un iniziale scambio di break sembrava essersi avviato verso il successo. Proprio quando la meta sembrava però ad un passo è arrivato puntuale il controbreak di Anderson che prima ha riportato lo score in parità e poi sul 5-4 ha conseguito il break decisivo utile a chiudere il match e volare agli ottavi dove affronterà Tomas Berdych.

Sempre sull’Arantxa Sanchez si è poi consumato l’ennesimo dramma tennistico firmato dalla oramai consueta racchetta di Nicolas Almagro. L’iberico oggi impegnato con Mikhail Youzhni come al solito ringhia, ma non morde. Il russo sornione fa il suo, abbozza, vince il primo set al tie break avventandosi poi famelico nel parziale decisivo sul povero Nico in preda ad uno dei suoi classici momenti no. Partita non facile, quasi impossibile, da decifrare e molto simile nel suo dipanarsi a quella che il russo ha vinto contro il nostro Fabio Fognini. Youzhni infatti alla fine del secondo set, vinto con fatica dal tennista di Murcia, sembrava essere alla frutta, sulle gambe ed in debito d’ossigeno, quasi alla mercé dell’avversario. L’ultimo atto prometteva così di essere una formalità per l’iberico che ha però fugato ogni certezza perdendo il primo turno di servizio e ritrovandosi sotto 4-2. A quel punto per il russo è stato un gioco da ragazzi disporre dell’avversario totalmente sfiduciato, breakkarlo di nuovo sul 5-2 e chiudere i giochi. Per lui il premio degli ottavi di finale contro Rafael Nadal accompagnato da un sostanzioso balzo in classifica la prossima settimana.

Jo-Wilfried Tsonga è stato l’ultimo top seeded a debuttare nella giornata di oggi. Ad attenderlo c’era il qualificato Robin Haase che un po’ a sorpresa aveva regolato al primo round Alexandr Dolgopolov. Ebbene il francese è riuscito ad avere ragione del collerico olandese (alla fine del primo set una sua racchetta è andata a farsi benedire in stile Azarenka) trionfando grazie a due tie break. Per il numero 7 del draw ora c’è l’incontro con un ritrovato Fernando Verdasco, vincitore ieri su Milos Raonic. Tra tutti i colleghi quello che oggi ha faticato, relativamente, di meno per portare a casa il risultato è stato David Ferrer. L’impegno contro Denis Istomin si è rivelato più agevole del previsto. L’uzbeko infatti è durato un set, il primo e più combattuto, che il talento di Javea si è aggiudicato al fotofinish sul 6-5 a suo favore quando ha convertito la quinta palla break conquistatasi. Dopo di che il secondo parziale è stato tutto in discesa. Ferru ha soffiato due volte il servizio all’avversario assicurandosi un comodo approdo ai sedicesimi dove affronterà Tommy Haas. Ultimo, ma non per importanza, a presentarsi sull’Arantxa Sanchez è stato Stanislas Wawrinka. L’elvetico ha dovuto misurarsi con Santiago Giraldo nella nottata madrilena. Pochi patemi per lui che non aveva mai incontrato il colombiano in carriera. La sua vittoria, che lo proietta al match di tutt’altro spessore con Grigor Dimitrov, ha chiuso di fatto il programma odierno.

Di seguito tutti i risultati:

Mutua Madrid Open – Secondo Turno

Jo-Wilfried Tsonga [7] d Robin Haase [Q] 7-6(5) 7-6(2)

Kevin Anderson d Juan Monaco 7-6(5) 3-6 6-4

Mikhail Youzhni d Nicolas Almagro [11] 7-6(4) 4-6 6-2

David Ferrer [4] d Denis Istomin 7-5 6-2

Stanislas Wawrinka d Santiago Giraldo 6-3 6-3

 


Nessun Commento per “BUON ESORDIO DI TSONGA. FERRER DOMINA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • A HOUSTON LORENZI SI INFRANGE SU ALMAGRO TENNIS - Il senese esce di scena a testa alta, in virtù del doppio 6-4 subito dall'iberico favorito numero uno del torneo. A Casablanca, vince ancora Wawrinka su Garcia Lopez, ed in […]
  • A MARSIGLIA FINALE TRA BERDYCH E TSONGA Tennis – Ultimo atto di lusso in Francia tra i due top ten. A Buenos Aires avanzano in finale David Ferrer e Stanislas Wawrinka, mentre a Memphis, Kei Nishikori attende il vincente di Istomin Lopez
  • MURRAY IN TRE SET SU LU, TSONGA GETTA LA SPUGNA TENNIS - Fatale al transalpino un problema al ginocchio sinistro che lo ha costretto al ritiro alla fine del terzo set con Gulbis in vantaggio 2 a 1. Marin Cilic non scende neanche in […]
  • LORENZI VOLA AI QUARTI A HOUSTON, VOLANDRI FUORI TENNIS - Il senese vince il derby con Cipolla e si assicura un grande quarto di finale con Almagro vincente su Monfils in tre set. Haas eliminato al debutto da Berankis. A Casablanca nulla […]
  • NADAL AVANTI IN QUATTRO, BENE GASQUET E HAAS, FERRER AGLI OTTAVI TENNIS – Il maiorchino, come già capitatogli contro Brands, smarrisce il primo set e poi dilaga. Nessuno problema per il francese e il tedesco che risparmiano le energie in vista dei […]
  • BANGKOK, QUARTI PER BERDYCH E LOPEZ, FUORI LORENZI TENNIS - Comincia a prendere forma il gruppo dei migliori otto nel tabellone del torneo thailandese. I primi a qualificarsi sono Berdych, Lopez e Sijsling. Paolo Lorenzi cede al primo […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.