CAMILA GIORGI AMMETTE DI AVER LAVORATO SULLA TATTICA

La tennista maceratese ha lavorato molto sulla tattica insieme a suo padre Sergio
domenica, 15 Agosto 2021

Tennis. Camila Giorgi ha centrato la sua prima finale in un ‘WTA 1000’ a Montreal.

La maceratese sta esprimendo davvero un grandissimo tennis e si è già garantita di tornare nella Top 50 indipendentemente dal risultato di stasera.

L’ultimo ostacolo sul suo cammino sarà la ceca Karolina Pliskova, già battuta recentemente sia ad Eastbourne che alle Olimpiadi di Tokyo.

“Sono felice perché ho disputato una partita molto buona, anche se nel secondo set non sono riuscita a trovare il mio gioco, ho perso ritmo, ma sono riuscita a riprendermi e nel terzo ho giocato bene” – ha spiegato l’azzurra in conferenza stampa.

“Non ho mai pensato che il match mi stesse sfuggendo di mano, perché ho giocato molto bene, soprattutto nel primo set.

Nel secondo sono calata, può succedere, soprattutto nel tennis, ma nel terzo mi sono ripresa perché ero ancora più concentrata che nel primo set.

Questa finale vuol dire tantissimo, è un risultato incredibile! Ho passato una settimana molto bella, ho giocato dei match serrati e ho dimostrato di poter giocare bene, e sono felice per questo” – ha aggiunto.

È stato possibile notare alcuni accorgimenti tattici durante questa settimana canadese. “Ho lavorato su un certo numero di aspetti con mio padre, e così siamo riusciti ad apportare un po’ di modifiche al mio gioco, concentrandoci maggiormente sulla tattica e sulla strategia – credo sia questo il motivo dei miei risultati”.

Ma com’è cambiato il suo modo di affrontare la partita? “Ora gioco meglio, nel senso che sono in grado di scegliere i colpi da giocare; so rallentare e accelerare, il mio gioco è più vario, e questo è un aspetto molto importante”.


Nessun Commento per “CAMILA GIORGI AMMETTE DI AVER LAVORATO SULLA TATTICA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.