CANDELINE PER FERREIRA

L’ex tennista sudafricano compie 44 anni.
martedì, 15 Settembre 2015

Tennis – Tempo di torta e candeline per Wayne Ferreira. L’ex campione sudafricano festeggia infatti oggi le 44 primavere. Malgrado siano trascorsi ormai una decina d’anni da quando decise di appendere le racchette al chiodo, va detto che tra gli appassionati pochi hanno dimenticato la figura elegante del tennista di Johannesburg.

Un’eleganza di tratti che però, si badi bene, non ha mai escluso tenacia e combattività sul campo. Ferreira, prima di servizio incisiva e spesso decisivo rovescio a due mani, è stato un giocatore che si ricorda al contrario per almeno due motivi: in primis per l’ostinata capacità di non uscire mai dalla partita, qualsiasi fossero le condizioni in cui il match si era messo, e per la continuità di presenze e risultati.

Una carriera davvero longeva perché Wayne esordì tra i professionisti nel lontano 1989 per ritirarsi soltanto nel 2005 e continuare qualche anno tra i senior nei tornei vecchie glorie. Forza fisica e divinità con lui benevole gli hanno permesso di totalizzare un record di presenze negli Slam secondo solo a Roger Federer: 56 partecipazioni consecutive (contro le 61 dello svizzero).  Contro lo stesso Federer il sudafricano può vantare anche un positivo negli scontri diretti, ma questo – si sa – va catalogato nella voce di generazioni che si sono sfiorate più che nella casistica da “bestia nera”.

Bestia nera, invece, Ferreira lo fu davvero e per molti del circuito negli anni Novanta, nella decade in cui seppe giungere alla sesta posizione mondiale, frutto di una completezza di gioco e , di conseguenza, di una costanza di risultati che, senza mai permettergli di raggiungere il gradino più alto negli Slam, tuttavia lo resero protagonista assoluto in 15 tornei e su 4 superfici diverse, quanti seppe conquistarne in quegli anni.

Non solo successi sul cemento del Canadian Open di Toronto nel 1996 e a Stoccarda nel 2000, quella volta su Lleyton Hewitt in 5 set e nel periodo in cui l’australiano dominava nel circuito. A impreziosire il medagliere di Ferreira, oltre a un argento olimpico in doppio a Barcellona 1992, a riprova di qualità tecnica e forza mentale da vendere, non si possono dimenticare le vittorie nel Queen’s sull’erba e a Monaco contro Michael Stich sulla terra.

Negli Slam la sua proverbiale caparbietà e la solidità di gioco lo condussero due volte fino alle semifinali degli Australian Open, troppo poco per un campione in grado di fare scalpi importanti come quelli di Sampras e Rios in finali di altri tornei minori.

Buon compleanno Wayne!


Nessun Commento per “CANDELINE PER FERREIRA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • AUGURI WAYNE FERREIRA: VERSATILE, COMPLETO, VINCENTE Vincitore di 15 titoli Atp ed una medaglia d'argento ai Giochi Olimpici di barcellona: oggi compie gli anni il più grande giocatore sudafricano di sempre: Wayne Ferreira
  • STATOIL MASTERS TENNIS, MCENROE ANCORA LEGGENDA TENNIS - Il 54enne americano ha battuto Mats Wilander in finale, conquistando il suo terzo titolo consecutivo nel torneo riservato alle "Leggende"
  • L’ENNESIMO RECORD DI FEDERER TENNIS - Grazie al match giocato contro Zemlja, Federer ha eguagliato il record di Wayne Ferreira di 56 tornei del Grande Slam giocati consecutivamente. Stasera sfida Berlocq per […]
  • WAYNE FERREIRA E IL DILEMMA DEL PRIZE MONEY Wayne Ferreira pensa che i giocatori dovrebbero prendersela con l'ATP e non con i tornei del Grande Slam sugli aumenti di prize money. Ha ragione?
  • FEDERER E UN AUSTRALIAN OPEN CHE PROFUMA DI RECORD TENNIS – L’Australian Open 2014 sarà il 57esimo torneo dello slam consecutivo, che vedrà Roger Federer ai nastri di partenza. Un traguardo mai raggiunto prima da nessun giocatore, che […]
  • AUSTRALIAN OPEN, IL MAJOR PIÙ DURO? È già da qualche tempo ormai che si sta facendo largo una scuola di pensiero secondo la quale, in base a dati fattuali inconfutabili, gli Australian Open sarebbero, nella rosa dei quattro […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.