CARLOS MOYA SU NADAL: “PUO’ GIOCARE FINO AI 40 ANNI”

Rafael Nadal potrebbe giocare ancora a lungo: parola di coach Moya
martedì, 27 Marzo 2018

Tennis. Moya, ormai in pianta stabile nello staff di Rafael Nadal in seguito all’abbandono dello Zio Toni, si esprime lungo le pagine del Corriere della Sera riguardo la carriera del suo assistito, fino a quanto potrà giocare e soprattutto a quale livello.

Si sta allenando anche se risente ancora dell’infortunio di Melbourne. Fino al giorno prima del suo esordio ad Acapulco, stava benissimo. Non sappiamo se sia stata una ricaduta o un male cronico, ma di sicuro gli infortuni sono la peggiore sconfitta per un tennista”.

Non gioca dagli Australian Open, gli acciacchi in carriera sono stati vari, eppure non allontana la possibilità di una vita agonistica ancora lunga: “Dobbiamo trovare un equilibrio: meno ore in campo, ma con più qualità. Federer, fino a ieri, era numero 1, a 37 anni, Rafa lo sarà a 31… non è male! Ai miei tempi, si erano già ritirati tutti! Vederli ancora in campo a 40 anni non mi stupirebbe.

Sulle prospettive future, pensando al passato, non ha dubbi: “Non ci sono più gli specialisti. Il livello è più alto, ora se non rispondi da fenomeno sei morto. L’unica cosa che non cambia sono Federer e Nadal al vertice. Rafa ha 31 anni e ha vinto tutto, ma vuole continuare a migliorarsi. Questa è la sua vera forza“.


Nessun Commento per “CARLOS MOYA SU NADAL: "PUO' GIOCARE FINO AI 40 ANNI"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.