CAROLINE WOZNIACKI: “FRUSTRATA E DELUSA”

Momento duro per la tennista danese, costretta al ritiro dal torneo di Zhuhai e reduce da una stagione al di sotto delle aspettative che si erano create dodici mesi fa
domenica, 8 Novembre 2015

TENNIS – Ripensando a tutti quei progetti imbastiti a fine 2014, il rimpianto è particolarmente forte. Caroline Wozniacki aggiunge un altro tassello negativo alla sua stagione opaca: il ritiro dal torneo di Zhuhai si va a sommare ad una serie di situazioni sfavorevoli che si sono puntualmente presentate nei mesi scorsi.

In un’intervista rilasciata ai microfoni della WTA, l’ex numero uno del mondo racconta l’infortunio ad un dito della mano sinistra subito dopo l’arrivo in Cina: “Mi sono tagliata e ho deciso di mettere il dito in bocca per fermare l’emorragia, ma non ci sono riuscita. Avrei potuto mettere dei punti, ma ho preferito una soluzione più rapida e rudimentale“. Questo gli ha causato il ritiro contro la Kuznetsova: “Non potevo colpire col rovescio, ho sentito il tipico dolore del taglio ogni volta che sceglievo quella soluzione. Sono molto contrariata, purtroppo ci sono anche queste situazioni ad ostacolare una stagione già di per sé insoddisfacente“.

Ambizioni in crollo verticale, dunque, anche dopo quest’avventura nel Masters B: “Sono venuta a Zhuhai con l’obiettivo di concludere l’anno al meglio – spiega Carolineinvece ho giocato soltanto pochi minuti. È una situazione davvero frustrante e deludente, in questo momento sono molto triste per come stanno andando le cose. Non mi sbilancio per quello che succederà il prossimo anno, devo fare i conti con il mio fisico e con ciò che accade di volta in volta“.

La Wozniacki, però, riesce a trovare un briciolo di ottimismo anche in un momento buio come questo: “Abbiamo imparato a vedere una classifica WTA in continuo movimento: basta inanellare una serie positiva per ritrovarsi nuovamente ai primissimi posti del ranking. Il 2016 è un anno strategicamente fondamentale, soprattutto per la presenza delle Olimpiadi“. I conti con il fisico andranno fatti ugualmente: ” La voglia e la determinazione ci sono – conclude la danese – ma bisogna capire se ci sarà anche la condizione atletica e mentale. Non è facile mettere alla prova il proprio fisico per diverse settimane consecutive: in questo momento non sembro in grado di poter contare sulla continuità, ma su quest’aspetto lavoreremo alacremente durante la pausa. Tireremo le somme a gennaio, poi vedremo cosa riusciremo a fare sul campo“.

Dopo il buon momento di fine 2014, quindi, Caroline Wozniacki pianta i piedi per terra e non si sbilancia su ciò che accadrà l’anno prossimo, pur evidenziato l’importanza degli appuntamenti, tra i quali quello di Rio. Riuscirà a compiere l’ennesima risalita o dovrà accontentarsi di rimanere stabilmente fuori dalla top ten? Il campo sarà giudice sovrano.


Nessun Commento per “CAROLINE WOZNIACKI: "FRUSTRATA E DELUSA"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • WOZNIACKI: “AUSTRALIAN OPEN? MERITO DI MIO PADRE” Gli Australian Open si avvicinano e Caroline Wozniacki ci andrà nelle vesti di campionessa in carica. Le sue emozioni un anno dopo il trionfo.
  • WOZNIACKI: “VOGLIO IL PRIMO SLAM” La giocatrice danese, ex numero uno del mondo, detta i buoni propositi per il 2015 dopo aver recuperato la condizione migliore. Dimenticato McIlroy, la concentrazione è massima in vista […]
  • WOZNIACKI: “PAURA PER LA MIA FAMIGLIA” Gli attentati a Copenaghen non hanno lasciato indifferente la danese numero 5 Wta, che in un’intervista ha voluto esprimere la sua inquietudine per quanto sta accadendo nel mondo e la […]
  • DOHA, VINCE KAROLINA PLISKOVA Caroline Wozniacki non regge l'urto della numero 2 del seeding, Karolina Pliskova si aggiudica il torneo del Qatar vincendo la finale in due set
  • WOZNIACKI: “TOKYO 2020? FORSE NO…” La tennista danese arriverà a Rio con 26 anni sulla carta d'identità. Quella brasiliana potrebbe essere la sua ultima partecipazione alle Olimpiadi? Le sue prospettive non sembrano così a […]
  • WOZNIACKI: “CRESCIUTA DOPO McILROY” La danese parla della sua evoluzione dopo aver rotto con il golfista nord-irlandese: "Era tutto fantastico ed ero ad un passo dalle nozze, poi qualcosa è improvvisamente cambiato. Ho […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.