CARRENO-BUSTA: “AFFRONTO IL 2020 CON NUOVE SPERANZE”

Dopo una stagione deludente e piena di infortuni, il tennista spagnolo si prepara al 2020 con rinnovate energie e speranze

Tennis. Dopo aver stupito tutti nel 2018, Pablo Carreno-Busta non ha reso come ci si aspettava nella stagione appena trascorsa. Anche a causa di qualche guaio fisico. il tennista spagnolo è scivolato indietro in classifica con un bilancio di 30 vittorie a fronte di 22 sconfitte.

“È stata una stagione molto complicata, ho avuto moti infortuni all’inizio dell’anno; praticamente sono stato cinque mesi fuori dai campi. Questa assenza mi ha fatto perdere diverse posizioni in classifica, mi ha costretto a giocare alcuni turni di qualificazione, ma credo che, tutto sommato, la fine dell’anno sia stata molto positiva. 

Sono tornato a giocare ad un livello alto per diversi mesi e questo mi dà molta fiducia per affrontare il 2020 con nuove energie e speranze” – ha dichiarato ai canali social dell’Accademia Equelite di Juan Carlos Ferrero.

Pablo ha deciso di ingaggiare un fisioterapista: “Inevitabilmente mi sto invecchiano; non sono più un ragazzino, ho ventotto anni. Spero di avere ancora molti anni di carriera davanti a me, però mi trovo in un momento in cui è necessario cominciare a prendersi molta cura del proprio corpo e per questo ho deciso di aggiungere un fisioterapista al mio team.

È stato un passo importante nella mia carriera, mi sta aiutando molto sia durante i tornei che nella vita di tutti i giorni. Gli infortuni sono sempre stati presenti nella mia carriera, quindi ora come ora lottiamo perché siano presenti il meno possibile”.


Nessun Commento per “CARRENO-BUSTA: "AFFRONTO IL 2020 CON NUOVE SPERANZE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.