CARUSO: “NOI TENNISTI SIAMO UNA MINACCIA PER GLI AUSTRALIANI”

Il tennista di Avola ha spiegato come – l’arrivo dei tennisti a Melbourne – rappresenti una minaccia per gli australiani
domenica, 17 Gennaio 2021

Tennis. Che l’edizione 2021 degli Australian Open si prospettasse complicata, era evidente fin dall’inizio, ma in pochi avrebbero immaginato che sarebbero sorti problemi già all’arrivo dei giocatori.

Alcune positività sui voli che portavano a Melbourne hanno fatto scattare il regime di quarantena severa per 47 tennisti.

“Nonostante i voli viaggiassero al 20% della capienza normale, c’è gente che si è ritrovata chiusa in camera.

Del resto, dopo cinque mesi e mezzo di lockdown, l’Australia è fuori dal virus e giustamente non vuole che i tennisti lo riportino qui, dove tutti vivono tranquilli senza mascherina. 

In questo momento, per gli australiani, noi tennisti siamo una minaccia” ha confessato Salvatore Caruso, come riportato da Ubitennis. “Tennis Australia, di cui apprezziamo lo sforzo e il lavoro incredibile, c’entra poco; c’entra molto di più il governo che vuole tutelare i cittadini“.

Che qualcuno esca dalle camere assolutamente no, sono tutte bufale. Son venuti a farci il test in camera, ci lasciano la colazione fuori dalla stanza e quando abbiamo finito noi posiamo le cose di nuovo fuori dalla stanza“ – ha raccontato Gipo Arbino, coach di Lorenzo Sonego.

Nel nostro piano ci sono un paio di persone che piantonano, appena apri la porta sono pronte a scattare se c’è bisogno di qualcosa” hanno aggiunto Vincenzo Santopadre e Gipo Arbino, soffermandosi anche sulla suddivisione degli allenamenti.

Un’ora e mezza in palestra, dieci minuti di spostamento verso il posto d’allenamento, 130 minuti d’allenamento a tennis, 60 minuti per mangiare e 10 per tornare.

Oggi ci verrà comunicato l’orario: i primi turni iniziano alle 6:45 del mattino e si finisce la sera tardi, perché c’è da dividere tutti i giocatori“.


Nessun Commento per “CARUSO: "NOI TENNISTI SIAMO UNA MINACCIA PER GLI AUSTRALIANI"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.