C’È DAVYDENKO PER GASQUET IN FINALE A DOHA

Cinico il francese che fa valere il suo maggiore tasso tecnico contro il qualificato Brands. Nella seconda semifinale il russo è un rullo compressore. A Chennai c'è la rumorosa sconfitta di Wawrinka e Berdych per mano di Bedene e Bautista Agut, mentre il favorito Tipsarevic non delude
venerdì, 4 Gennaio 2013

Tennis. Doha (Qatar) – Richard Gasquet contro Nikolay Davydenko sarà dunque la finale del Qatar ExxonMobil Open del 2013. La prima finale dell’anno che vede il piacevole ritorno nel tennis che conta del redivivo russo ex numero 3 del mondo rientrato sembra in ottime condizioni dopo due annate disgraziate pullulate di fastidiosi infortuni. Ma andiamo con ordine.

La prima semifinale proposta è stata quella che ha visto opposti il numero due di Francia Gasquet al tedesco Daniel Brands arrivato fin0 a qui dalle qualificazioni e protagonista di un ottimo cammino in cui ha battutto tra gli altri il numero 5 del seeding Jeremy Chardy al primo turno e Gael Monfils nel match dei quarti. Un solo head to head tra i due risalente ad ormai 3 anni fa presso l’Open di Gstaad. In quell’occasione a prevalere fu il francese in rimonta dopo aver perso il primo set al tie break.

Comincia subito a soffrire Gasquet durante il proprio turno di battuta costretto ad annullare due palle break con l’aiuto di un ace e di un altro ottimo servizio. Brands dal canto suo difende il proprio turno molto più agevolmente giocando a ridosso della riga di fondo e ricorrendo spesso al servizio e dritto suo marchio di fabbrica. Sul 2 pari il tedesco ha due nuove opportunità di breakkare l’avversario, ma non c’è nulla da fare. Con un ottimo serve & volley il numero 10 del mondo si mantiene in partita e nel gioco seguente ha le sue prime palle break dell’incontro. Entrambi i tennisti tengono il servizio non senza qualche patema ed entrambi al momento decisivo dimostrano di non essere abbastanza propositivi. A beneficiarne è ovviamente lo spettacolo, la partita infatti è godibile. Si arriva al game chiave del primo set, dodicesimo, in cui Gasquet in vantaggio 6-5 riesce ad issarsi 40-30 sul servizio dell’avversario. Stavolta il transalpino è rapace e chiude 7-5. Il secondo parziale inizia all’insegna dell’equilibrio. Sul 3-2 c’è una possibilità di break sprecata dal francese prima di quella decisiva che arriva di nuovo sul 6-5  quando grazie ad uno splendido passante di rovescio si assicura due match point. Basterà il primo a farlo volare in finale. Gasquet dunque che tiene alta la bandiera di Francia a Doha grazie ad un match in cui è stato cinico nei momenti decisivi.

Il secondo finalista del torneo del Qatar è un Nikolay Davydenko in grande spolvero che sorprende con una prestazione monstre David Ferrer archiviando il match in poco più di un ora di gioco. 6-2 6-3 il risultato finale a favore del russo che domani cercherà di bissare il successo del 2010. Cinque erano gli scontri diretti tra i due contendenti con lo spagnolo in svantaggio di una lunghezza, ma che è stato protagonista della vittoria nell’ultimo incontro avvenuto sul cemento di Valencia nel 2011.

Quella del numero 44 del mondo è una partenza sprint che in qualche modo prende in contropiede l’avversario. La strategia della “guerra lampo” è stata attuata spesso dal russo nel corso del torneo e sempre con ottimi risultati (chiedere al povero Bolelli). Al terzo gioco ruba il servizio a Ferru grazie ad un ottimo rovescio in contropiede e ad una brutta voleè sempre di rovescio che lo spagnolo ancora un pò contratto manda lunga. L’inerzia della partita è già chiara. I colpi di  Davydenko sono tutti ad anticipare e soprattutto sono molto precisi, il rovescio in particolare è una sentenza, risultato: 13 punti consecutivi per lui nei turni di servizio, mentre lo spagnolo dimostra di non capirci molto. Il primo parziale (6-2) va agli atti in neanche mezz’ora di gioco. Il numero cinque del ranking  si trova subito a dover annullare tre palle break nel primo gioco di secondo set. Ci riesce, il problema però è che il russo indemoniato non ne concede neanche mezza. Ferrer tira avanti con molta fatica fino al 3 pari dopo di che si arrende. Davydenko gli strappa il servizio una prima volta portandosi 4-3 ed anche una seconda, grazie ad un rovescio esplosivo. In poco più di un’ora la gara si chiude sul punteggio di 6-2 6-3. Una vittoria più che convincente per l’ex numero 3 del mondo che ha impressionato soprattutto sul piano dell’intensità di gioco. La finale di domani ci dirà se è davvero tornato ai livelli di un tempo.

A Chennai nel frattempo si è completato il quadro delle semifinali. Due le sorprese di giornata. Una è la sconfitta della testa di serie numero 4 Stanislas Wawrinka per 6-2 7-6 (6) per mano dello sloveno Aljaz Bedene numero 86 del mondo che ora incontrerà in semifinale il finalista dello scorso anno Janko Tipsarevic vittorioso oggi contro Go Soeda. 6-2 6-4 il risultato finale. Dall’altro lato del tabellone Benoit Paire vince in tre set contro Marin Cilic, 6-4 1-6 7-5. Domani il francese sfiderà Roberto Bautista Agut che nell’ultimo quarto di finale è riuscito ad imbrigliare il favorito numero uno Tomas Berdych costringendolo alla resa in tre set. Di seguito i risultati completi del pomeriggio.

Qatar ExxonMobil Open – Semifinali

Richard Gasquet d Daniel Brands 7-5 7-5

Nikolay Davydenko d David Ferrer 6-2 6-3

Aircel Chennai Open – Quarti di finale

Benoit Paire d Marin Cilic 6-4 1-6 7-5

Janko Tipsarevic d Go Soeda 6-2 6-4

Aljaz Bedene d Stanislas Wawrinka 6-2 7-6(6)

Roberto Bautista Agut d Tomas Berdych 7-5 2-6 6-3

 


Nessun Commento per “C'È DAVYDENKO PER GASQUET IN FINALE A DOHA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • SEPPI AL TERZO TURNO, INCUBO LORENZI TENNIS – A Indian Wells, il numero 1 d’Italia raggiunge comodamente il terzo turno superando in due set il tedesco Daniel Brands. Fuori Paolo Lorenzi tra mille rimpianti: Gilles Simon lo […]
  • DOHA. LA FINALE SARÀ NADAL-MONFILS TENNIS - Un mancino meno lucido rispetto alla precedente uscita soffre più del dovuto contro un buon Gojowczyk. Nella seconda semifinale il francese ha passeggiato su di un Mayer non al […]
  • ATP DOHA, TROPPO FERRER PER LORENZI, ANCHE BOLELLI A CASA Oggi in programma tutti i quarti di finale a Doha. In campo due italiani. Lorenzi viene spazzato via da Ferrer ( 6-3, 6-0 il risultato finale). Davydenko lascia due game al bolognese
  • LE PAGELLE DEL TORNEO MASCHILE Uniche sorprese del torneo, la grande prestazione di Wawrinka contro Djokovic e la delusione di Juan Martin Del Potro. Per il resto, un torneo senza grandissime novità.
  • SORPRESE INDIANE La finale dell' Aircel Chennai Open 2011 sarà un'inedita sfida fra Stanislas Wawrinka e Xavier Malisse, che nella serata indiana hanno messo k.o. rispettivamente Berdych e Tipsarevic
  • NISHIKORI PREVALE SU PAIRE, GASQUET BATTE DAVYDENKO TENNIS - Il nipponico, non irresistibile, prevale in quattro set su di un inguardabile Benoit Paire. Il padrone di casa davvero sottotono ha messo a segno un numero improponibile di […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.