CECCHINATO: “FORSE MI È MANCATO CORAGGIO, MA ORA SO COSA VOGLIO”

Il semifinalista del Roland Garros 2018 ammette che gli è mancato un po’ di coraggio in alcune fasi, ma il suo percorso di rinascita è già iniziato
lunedì, 20 Luglio 2020

Tennis. Dopo aver raggiunto la semifinale al Roland Garros 2018, Marco Cecchinato ha vissuto uno dei momenti più difficili di tutta la sua carriera. Le innumerevoli aspettative hanno finito per travolgerlo, ma adesso il tennista siciliano ha avviato il suo percorso di rinascita. Intervistato da La Repubblica, ‘Ceck’ ha ripercorso le vicissitudini degli ultimi 24 mesi.

Già. So cosa dicevano, che il mio era un exploit casuale. Solo che non lo dicevano a voce alta perché ero intoccabile allora. 

Però, sotto voce… ma non è stato casuale, perché avevo vinto un torneo ATP prima di Parigi, e altri due sono seguiti” – ha raccontato l’azzurro.

Forse mi è mancato il coraggio in certi momenti. E delle critiche di questi due anni non mi importa. So cosa voglio ora, so che non voglio galleggiare.

Non voglio accontentarmi di una posizione intermedia […] nel tennis giri sempre senza una casa, può darsi che all’inizio ti possa piacere fare il giramondo, poi quella sensazione evapora e diventa faticoso. Io oggi ho fatto una scelta, ed è una decisione che mi rende più forte” – ha aggiunto.

L’aiuto di Max Sartori potrebbe rivelarsi fondamentale: “Sì, questa ora è la mia, la nostra casa. Max è tornato dalle sue parti, un progetto che sta bene anche a me. E io ho accanto a me Gaia. In fondo mi alleno con Sartori che continua a ripetermi: lo sai che Andreas ha vinto il suo primo torneo ATP a 27 anni? […]

Max mi ha dato grande fiducia, ha rimesso insieme i pezzi del puzzle. Sartori ha visto cosa non andava in me prima ancora dei problemi tecnico-fisici. L’allenamento dà buone sensazioni, ora sto bene.

Ripeto, sono tornato alle origini: ma, come dice il mio coach, non ho più tanto da imparare quanto da ripulire”.


Nessun Commento per “CECCHINATO: "FORSE MI È MANCATO CORAGGIO, MA ORA SO COSA VOGLIO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.