CHALLENGER BERGAMO, BERRETTINI, IL CUORE NON BASTA

Il tennista romano offre una grande prestazione, ma non basta con Golubev. Avanti Janowicz

Tennis. Se ne va anche l’ultimo dei rappresentanti italiani da un Challenger di Bergamo che prematuramente aveva visto i ko dei vari Seppi, Arnaboldi, Napolitano e Vanni. A tenere alta la bandiera tricolore ci ha pensato sino ai quarti di finale Berrettini, capace di costringere Golubev a quasi due ore di match per qualificarsi alle semifinali del torneo bergamasco.

Nulla da fare per il 20enne che ha lottato dal primo all’ultimo punto in un match che lo dava per sfavorito, a cospetto del n.33 del mondo. Vince il primo set il romano, per 6-3 e la partita sembra mettersi sui binari giusti quando nel secondo set dopo un lungo equilibrio si arriva al tie-break. Qui però il rivale kazako fa prevalere tutta la propria esperienza, si aggiudica 7-4 il tie break e si guadagna la possibilità di prendere parte al terzo set. Il 29enne comincia a sbagliare sempre meno e ad avere in mano il gioco, strappando il break decisivo a Matteo che cede l’ultimo e decisivo parziale per 6-3.

In semifinale Golubev affronterà un altro 20enne, il francese Halys. E’ il talentuoso transalpino ad eliminare il carnefice di Seppi, Hanfmann: netta vittoria per 6-3, 6-4 portando l’unico dei quattro quarti di finale a casa in soli due set.

In un’ora e mezza di gioco passa al penultimo atto del Challenger anche Krajinovic che batte in tre veloci set il francese Boutillier con lo score di 3-8, 6-2, 6-4 con una poderosa rimonta. Affronterà il favorito alla vittoria finale Janowicz. L’ex semifinalista di Wimbledon deve però sudare molto più del previsto per portare a casa il proprio match contro Gerasimov. Il bielorusso porta a casa il primo set per 6-7(1) dominando il tie-break. La reazione del polacco è veemente, vincendo 6-3 il secondo e strappando il break decisivo al dodicesimo gioco all’avversario per il 7-5 decisivo che lo porta dritto in semifinale.


Nessun Commento per “CHALLENGER BERGAMO, BERRETTINI, IL CUORE NON BASTA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.