CHALLENGER ROMA GARDEN: CECCHINATO IN SEMI, OUT TRAVAGLIA

Il palermitano ha battuto Gianluigi Quinzi con un doppio 6-3, il marchigiano invece ha ceduto al tedesco Yannick Maden 7-6 6-1. Eliminato anche Riccardo Bellotti

TENNIS – E’ andato a Marco Cecchinato il “derby” tutto italiano dei quarti di finale del torneo Atp Challenger Roma Garden. Sulla terra rossa della capitale infatti il palermitano ha battuto Gianluigi Quinzi con un doppio 6-3, assicurandosi un posto per le semifinali al termine di un match in cui si è dimostrato molto più solido rispetto al suo avversario.

Nel primo set Cecchinato è andato subito avanti di un break sul 3-1, ed è stato bravo a contenere il tentativo di reazione di Quinzi, che tra il quinto e il settimo game ha avuto ben sei palle-break, ma il palermitano si è salvato riuscendo a conservare entrambi i turni di battuta e dopo aver avuto un primo set-point nell’ottavo gioco sul servizio di Quinzi, ha chiuso i conti subito dopo sul 6-3. Quindi, nel secondo parziale, Cecchinato non ha concesso altre occasioni al suo giovane avversario, ha conquistato due break nel quinto e nel nono game e ha portato a casa la vittoria sul definitivo 6-3, con un altro turno di battuta praticamente impeccabile, tra gli applausi del pubblico presente nella capitale. Adesso l’azzurro, per un posto in finale, affronterà il tedesco Yannick Maden (numero 254 del mondo), che ha sconfitto 7-6 6-1 l’altro italiano in campo oggi Stefano Travaglia. Nel primo set il marchigiano pur soffrendo è rimasto in partita, ha salvato una prima palla-break nel quinto game, ne ha annullate addirittura sei nel combattutissimo sesto gioco e altre quattro (di cui tre consecutive sullo 0-40) nel nono, ma nel successivo tie-break non è riuscito a tenere testa al suo avversario che si è imposto 7 punti a 2. Quindi, nel secondo parziale, dopo il break ottenuto in apertura, Travaglia non è riuscito a reggere il ritmo del suo avversario, che si è imposto nettamente 6-1 assicurandosi un posto in semifinale.

BELLOTTI

E’ andata male invece a Riccardo Bellotti, eliminato dal belga Kimmer Coppejans (numero 176 del mondo) in tre set (6-2 2-6 7-5 lo score conclusivo). L’azzurro era riuscito a rimontare il set di svantaggio giocando un ottimo secondo parziale, e nel terzo, dopo una incredibile serie di cinque break consecutivi che i due giocatori si sono scambiati, Bellotti è andato sotto 5-2, ma ha lasciato sperare che potesse portare a casa la vittoria quando ha piazzato la splendida rimonta che lo ha rimesso in partita sul 5-5. A quel punto però il belga ha avuto un ulteriore sussulto e grazie al break dell’undicesimo game, conquistato ai vantaggi alla seconda opportunità, ha poi potuto chiudere i conti dopo il cambio di campo sul definitivo 7-5. Ora Coppejans, per un posto nella finalissima, se la vedrà contro Jozef Kovalik (ventiquattrenne slovacco numero 160 del mondo), che nel primo quarto di finale di giornata ha sconfitto in tre set (2-6 6-4 6-3) il greco Stefanos Tsitsipas, protagonista ieri di una bella vittoria ai danni della testa di serie numero uno Jiri Vesely.

(Nella foto Marco Cecchinato – ww.w.zimbio.com)

 


Nessun Commento per “CHALLENGER ROMA GARDEN: CECCHINATO IN SEMI, OUT TRAVAGLIA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di mAGGIO 2019

  • Serena vede "rosso". Al Foro Italico si è ritirata inaspettatamente per un risentimento al ginocchio, ma "Little Sister" non si arrende e ora punta diritta verso il Roland Garros.
  • Federer torna sulla terra. Anche Roma è rientrata nella programmazione di "King Roger" in vista del French Open. A seguito della sua partecipazione, la Fit ha addirittura aumentato il prezzo dei biglietti!
  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.