CICI BELLIS, TOP 100 ED UN BARLUME DI SPERANZA

È la più giovane giocatrice attualmente tra le migliori cento della WTA, ma anche il nome su cui puntano gli States. CiCi Bellis è più di una speranza
martedì, 8 Novembre 2016

TENNIS – Vivere con il fardello di dover sostituire il cognome Williams con una certa efficacia e velocità, per il tennis americano, non è esattamente la responsabilità che un movimento sportivo nazionale riuscirebbe a risolvere nel giro di poco tempo. Eppure, gli Stati Uniti sembrano aver abbattuto quel muro che separa il talento cristallino dall’exploit di una meteora: CiCi Bellis è il nome che risuona nel futuro a stelle e strisce.

Certamente, non si può dire di aver trovato la nuova Serena, né ci si è tantomeno imbattuti in una cavalcata alla Jennifer Capriati, ma probabilmente comincia a crearsi una solida base da cui ripartire nel momento in cui l’attuale numero 2 del ranking, insieme a sua sorella Venus, deciderà di appendere la racchetta al chiodo. C’è Madison Keys, che fa dell’atletismo la sua arma per barcamenarsi in top ten, oppure Louisa Chirico, classe 1996 che prova ad entrare nelle prime cinquanta a piccoli passi. Poi c’è la Bellis: ha compiuto 17 anni ad aprile e, da questa settimana, è la più giovane giocatrice attualmente nelle prime cento del mondo.

Per la californiana non è un risultato casuale, ma è arrivato dopo un lavoro mirato e costante, partito da un risultato a sorpresa che le ha permesso di acquisire consapevolezza dei propri mezzi: la vittoria su Dominika Cibulkova al primo turno degli US Open 2014 l’ha catapultata sotto i riflettori come succede a pochissime quindicenni che si affacciano al mondo del tennis, per poi riprendere il cammino dai tornei ITF che le hanno fatto capire quanta strada ci fosse ancora da fare. Due tappe come Miami e Stanford, nei mesi successivi, hanno fatto da curiosa controprova: due sconfitte, anche particolarmente nette, contro le sorelle Williams sono state interpretate con un messaggio ambivalente per la racchetta americana, ponendo da un lato lo strapotere delle veterane e dall’altro l’immaturità sportiva della giovane rising star di San Francisco.

La verità, come spesso succede, sta nel mezzo: il talento c’è, è innegabile e lo dimostra il fatto che la Bellis non sia finita nel dimenticatoio dopo Flushing Meadows o gli sprazzi di Premier statunitensi, ma c’è ancora tanto da lavorare prima di poter raggiungere Madison Keys, che al momento è il punto di riferimento delle tenniste a stelle e strisce in cerca di occasioni per esplodere. L’ingresso in top 100, dalla posizione 101 alla numero 90, è già un buon punto di ri-partenza: in quante, alla sua età, possono dire di essere davanti a Francesca Schiavone, vincitrice del Roland Garros, e Sabine Lisicki, finalista di Wimbledon? Esatto, nessuna.


Nessun Commento per “CICI BELLIS, TOP 100 ED UN BARLUME DI SPERANZA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • WTA, DOVE PORTA IL RANKING DI FINE ANNO? Tutti a caccia della Halep, dalle big alle rising stars. La WTA si conferma un mondo precario, il 2019 si prepara ad altre mille sfaccettature.
  • CICI BELLIS HA DECISO: “DIVENTERÓ PROFESSIONISTA” I buoni risultati arrivati in estate e il terzo turno raggiunto agli Us Open possono bastare. Catherine Bellis sarà una tennista a tutto tondo: “Sono fisicamente e mentalmente pronta per farlo”.
  • RANKING, STABILI LE BIG La vigilia di Wimbledon non scuote oltremodo la classifica femminile, che vedrà le modifiche più consistenti tra quindici giorni. Movimenti, invece, per le italiane della top 100
  • “DIECI PICCOLI…TENNISTI” Sono giovani, sono promettenti e sono già nella top 200 della classifica Atp. I semi del futuro del tennis potrebbero essere maturi già nel 2016. E sbocciare sui campi di tutto il circus.
  • NOVAK DJOKOVIC, MISTER 100 MILIONI La strada verso i 17 Slam di Roger Federer è ancora lunga per il numero 1 del mondo, che ha da poco raggiunto quota undici. Ma non si può dire lo stesso di quella che lo separa […]
  • DOPO 14 ANNI FEDERER USCIRA’ DALLA TOP 10 Lo svizzero si troverà intorno alla posizione numero 15 della classifica mondiale al momento del rientro previsto all'inizio del 2017

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.