CINCINNATI: BERRETTINI AVANZA A FATICA, BELLA IMPRESA DI ANDY MURRAY

Il tennista azzurro ha battuto Emil Ruusuvuori 6-4 6-7 7-5, mentre lo scozzese ha estromesso dal torneo Alexander Zverev
martedì, 25 Agosto 2020

TENNIS – E’ stato un incontro strano, che sembrava destinato a terminare in due set abbastanza veloci. Invece è stato risolto soltanto dopo il terzo set non senza qualche patema d’animo di troppo, ma quello che conta è che Matteo Berrettini è comunque riuscito a qualificarsi per gli ottavi di finale del Masters 1000 di Cincinnati. Sul campo numero 11 di Flushing Meadows infatti l’azzurro ha battuto il numero 100 del mondo Emil Ruusuvuori 6-4 6-7 7-5, dopo oltre due ore e mezzo di gioco costellate da qualche errore di troppo, e ora può tirare un bel sospiro di sollievo e guardare avanti.

Nel primo set Berrettini è riuscito a capitalizzare soltanto una delle sette palle break avute a disposizione, trasformando quella del quinto game, rivelatasi sufficiente per portare a casa il parziale sul 6-4. Nel secondo parziale quindi il tennista azzurro ha continuato a servire bene, concedendo solo le briciole al suo avversario durante i propri turni di battuta. E quando sul 2-2 è riuscito a strappare nuovamente il servizio al finlandese sembrava aver piazzato l’allungo decisivo. Ma sul 5-4, proprio mentre serviva per assicurarsi il match, Berrettini ha accusato un lungo passaggio a vuoto che ha permesso a Ruusuvuori prima di conquistare il break del 5-5, e poi di assicurarsi il successivo tie-break 7 punti a 3. La sfida quindi è approdata al terzo e decisivo set, e fino al 5-4 in favore del tennista italiano l’equilibrio è stato pressoché totale, mentre nel decimo game Berrettini ha avuto a disposizione ben quattro match-point, di cui due consecutivi sul 15-40, ma il finlandese è riuscito a salvarsi. Sul 6-5 però Ruusuvuori ha concesso un’altra chance all’azzurro, che stavolta non se l’è lasciata sfuggire mettendo in tasca la vittoria sul definitivo 7-5, assicurandosi così il passaggio agli ottavi di finale del Masters 1000 di Cincinnati.

ALTRI RISULTATI CINCINNATI

Passando agli altri match di secondo turno in programma oggi sui campi di Flushing Meadows, sono usciti di scena la testa di serie numero 9 Diego Schwartzman, battuto 6-3 7-6 dallo statunitense Reilly Opelka, e la numero 12 Denis Shapovalov, sconfitto in tre set da Jan-Lennard Struff (7-6 3-6 6-4 il punteggio finale in favore del tedesco). E’ stato eliminato poi, abbastanza a sorpresa, anche Felix Auger-Aliassime, superato da un Tennys Sandgren molto determinato (6-7 6-2 7-6 lo score conclusivo) protagonista di un altra prestazione di alto livello dopo quella sfoderata contro Lorenzo Sonego. Avanzano invece Milos Raonic, vittorioso 6-3 7-6 contro il britannico Daniel Evans, e il numero 11 del seeding Karen Khachanov (7-6 6-1 allo spagnolo Pablo Carreno Busta), mentre l’impresa di giornata è certamente quella di Andy Murray che, grazie ad una prestazione degna dei giorni migliori, è riuscito ad eliminare la testa di serie numero 5 Alexander Zverev in tre set (6-3 3-6 7-5 il punteggio finale in suo favore).

(Nella foto Matteo Berrettini – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “CINCINNATI: BERRETTINI AVANZA A FATICA, BELLA IMPRESA DI ANDY MURRAY”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.