CINCINNATI, FINALE SERENA-IVANOVIC

Semifinali, colpo di Ana contro la Sharapova: vittoria tiratissima al terzo set. In rimonta la Williams su una Wozniacki difficile da gestire. Questa sera l'ultimo atto tra americana e serba
domenica, 17 Agosto 2014

TENNIS – Lo spettacolo e la tensione sono le componenti che dominano la nottata, ma non mancano nemmeno le sorprese rispetto ai pronostici della vigilia. Le semifinali di Cincinnati premiano la costanza di Serena Williams e la lucidità di Ana Ivanovic, che conquistano i due pass per la finalissima di questa sera.

Due incontri tiratissimi e complicati per americana e serba, costrette al terzo set da un’outsider ritrovata e da una delle favorite al successo finale. Entrambe le vincitrici riescono a ribaltare le rispettive situazioni, inizialmente ben lontane dal presagire un accesso alla finale del cemento americano. I colpi di coda tra secondo e terzo set rappresentano la costante dei due match, decisi in particolar modo dal ribaltamento psicologico maturato a partita in corso.

La prima semifinale di giornata è quella tra Serena e Caroline Wozniacki. Da una parte il ruolino inattaccabile della numero uno, dall’altra uno spirito ritrovato dopo un lungo periodo di ombre. Quest’ultimo fattore è decisamente quello prevalente ad inizio gara: la danese piazza quattro break consecutivi tra primo e secondo set, tre dei quali segnano il 62 con cui manda in archivio il primo round contro la Williams. Alla prima della classe serve uno scossone, che arriva grazie al servizio e a due aces di vitale importanza.

Nuovamente acquisito il break di vantaggio nel secondo set, la statunitense vola dal 2-1 e servizio al 5-1, guadagnandosi l’opportunità di pareggiare al turno di battuta successivo: si torna in equilibrio grazie al 62 della seconda partita. Terzo set thrilling: la battuta abbandona entrambe e la Wozniacki sembra pagare le peggiori conseguenze: sotto 2-5 con servizio Serena, la danese si riporta in partita risalendo fino al 5-4, ma la Williams chiude alla seconda occasione con il punteggio definitivo di 26 62 64 in un’ora e quarantacinque minuti di battaglia.

Così come la prima, anche la seconda semifinale colpisce il pubblico di Cincinnati: Ivanovic e Sharapova danno vita a quasi tre ore di grande tennis, condito da capovolgimenti di fronte e salvataggi in extremis. La prima parte dell’incontro pende nettamente a favore della serba, che lascia pochissimo campo a Masha: il primo set è a senso unico e si chiude 62 per la giocatrice di Belgrado, che strappa due servizi alla siberiana. Seconda partita che comincia nello stesso modo: Ana vola addirittura 4-0 e servizio, ma subisce la clamorosa rimonta della Sharapova, capace di riportarsi in parità e conquistare il break che vale il 6-5 e servizio. La chiusura arriva al primo dei tre set point successivi.

Il terzo set non è per deboli di cuore. Dopo cinque break in nove giochi, Masha si porta sul 5-4 e servizio per il match. Posizione complicatissima per la Ivanovic, che si trova a fronteggiare due match point sulla battuta avversaria: la serba estrae dal cilindro prima un dritto vincente, poi ne scappa uno alla rivale e il match prosegue sul 40-40. L’immediato break della balcanica è una batosta, ma la siberiana prova l’ultimo colpaccio sul 5-5 e 30-40: break salvato e 6-5 per Ana, che nel gioco successivo piazza la beffa al secondo match point. La Ivanovic si impone così 62 57 75 in due ore e quarantotto minuti.

Se i due match della notte riservano emozioni di questo calibro, è lecito aspettarsi una finale altrettanto spettacolare. A partire dalle 20 ore italiane, Serena Williams e Ana Ivanovic si affronteranno per la corona di Cincinnati.


Nessun Commento per “CINCINNATI, FINALE SERENA-IVANOVIC”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • CINCINNATI: SERENA SHOW, MASHA DI FORZA Quarti di finale, Williams e Sharapova avanti contro Jankovic e Halep: americana ingiocabile, siberiana da battaglia contro l'avversaria del Roland Garros. Fuori Radwanska, in semi […]
  • CINCINNATI, TRIONFO WILLIAMS Serena si aggiudica il Western & Southern Open con una vittoria fin troppo facile su Ana Ivanovic. La serba paga maggiormente le fatiche della semifinale rispetto all'americana, che si […]
  • SERENA WILLIAMS E CAROLINE WOZNIACKI: AMICHE-NEMICHE L'americana parla dle raro rapporto amichevole con una collega
  • WTA FINALS, UN MESE DI BAGARRE Serena Williams e Maria Sharapova sono le uniche due qualificate alle Final Eight di Singapore. Relative certezze per Halep, Kvitova e Radwanska, ancora indecifrabile la situazione di Na […]
  • SINGAPORE, FINALS AL COMPLETO Il torneo di Pechino è ancora in corso di svolgimento, ma i primi risultati consentono di ufficializzare le otto partecipanti all'appuntamento conclusivo della stagione. Wozniacki, […]
  • RANKING WTA, SALGONO HALEP E JANKOVIC La rumena è la nuova numero 4 davanti a Victoria Azarenka, la serba scavalca la Sharapova ed è settima. L'ottimo torneo di Roma non stacca Sara Errani dall'undicesimo posto, Flavia […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.