CLASSIFICA E RACE ATP, FEDERER E MURRAY PROTAGONISTI

Rosicchia centimetri King Roger verso la prima piazza ancora occupata da Novak Djokovic. Mentre lo scozzese, trionfatore a Valencia, vede sempre più vicina Londra

TENNIS – Hanno smesso i panni dei tennisti per indossare quelli dei ciclisti, Roger Federer e Andy Murray. Ciclisti che, dopo aver visto il triangolo rosso dell’ultimo chilometro, scattano, sorprendendo maglia rosa e inseguitori. Pronti, anzi prontissimi, allo sprint finale. Rispetto a una settimana fa, lo svizzero numero due del mondo guadagna duecento punti (9.280, da 9.080) sull’intoccabile numero 1 Novak Djokovic (11.510) e continua a percorrere quella strada lastricata di sogni che a fine anno potrebbe anche significare il ritorno sul primo gradino alla tenera età di 33 anni. Lo scozzese, invece, prosegue inarrestabile la sua marcia, con le Atp World Tour Finals di Londra sempre più vicine. L’incredibile finale vinta ieri a Valencia contro Tommy Robredo, 3-6, 7-6(7), 7-6(8) e dopo aver salvato qualcosa come cinque match point, fruttano al 27enne britannico ben due posizioni nel ranking mondiale (dal decimo all’ottavo posto), ma soprattutto tre nell’accesissima Race verso il Masters di fine anno. Appuntamento al quale risultano già iscritti gli stessi Djokovic e Federer; Rafa Nadal, che però, come arcinoto, ha già dato forfait per sottoporsi a intervento chirurgico; Stanislas Wawrinka e Marin Cilic.

Dunque cambiano ancora una volta le carte in tavola: cambia cioè faccia la top 10 della classifica planetaria, e di riflesso quella della Race. Il nuovo balzo di Andy, undicesimo appena due settimane fa, comporta un passo indietro rispettivamente per il croato Marin Cilic, ora nono, e il canadese Milos Raonic, ora decimo. Ma se il primo gode di un posto al sole, il biglietto per Londra già in saccoccia per via del trionfo a Flushing Meadows, il secondo sarà costretto a un’impresa a Parigi-Bercy per tornare a respirare aria di Finals.

In mezzo al tourbillon, passa quasi inosservato il sorpasso sul quinto gradino e per appena venti punti del ceco Tomas Berdych a spese di David Ferrer. Nonostante l’eliminazione al primo turno di Valencia del primo, e quella in semifinale dello spagnolo. Berdych che comunque perde una posizione nella speciale classifica per il Masters. Murray sarà a Londra se riuscirà a raggiungere almeno i quarti a Parigi, dietro di lui il giapponese Kei Nishikori e lo stesso Berdych che invece dovranno puntare quantomeno alle semifinali. Dovrà poi arrivare in finale Ferrer e Raonic vincere il titolo. Spera in un miracolo, infine, il numero 11 del mondo Grigor Dimitrov: a Parigi, il bulgaro dovrà centrare almeno le semifinali e sperare in una sfilza di risultati da fanta-tennis.

Il salto più importante della settimana nella top 100 è quello del croato Borna Coric che, dopo aver sconfitto Nadal a Basilea, raggiunge ora la novantatreesima posizione (+31 posizioni per lui). Il belga David Goffin finalista nel torneo svizzero è 22° (+6), mentre il brasiliano Thomaz Bellucci è 43° (+15) e il tedesco Benjamin Becker 35° (+10). Continua suo malgrado a scivolare nelle retrovie l’infortunato argentino Juan Martin Del Potro ex numero 4 del mondo, ora 64° (-35 rispetto a una settimana fa).

La pattuglia degli italiani è sempre guidata da Fabio Fognini, che però passa dalla diciannovesima alla ventesima piazza. Dietro il ligure, Andreas Seppi, che cerca di rientrare nella top 50, arrampicandosi dalla cinquantatreesima alla cinquantunesima posizione; Simone Bolelli, che guadagna ancora terreno, salendo dalla settantacinquesima alla settantaduesima; Paolo Lorenzi, che scende dalla settantatreesima alla settantaquattresima. Fuori dalla top 100, Potito Starace (148°, +2), Luca Vanni (152°, +1), Filippo Volandri (156°, +4), Marco Cecchinato (165°, +1), Andrea Arnaboldi (178°, +2) e Matteo Viola (189°, -7).

Di seguito, le classifiche del ranking mondiale Atp e della Race to London.

Ranking Atp

Rank, Name & Nationality Points Week Change Tourn Played
1 Djokovic, Novak (SRB) 11,510 0 18
2 Federer, Roger (SUI) 9,280 0 19
3 Nadal, Rafael (ESP) 8,195 0 20
4 Wawrinka, Stan (SUI) 5,385 0 19
5 Berdych, Tomas (CZE) 4,485 1 24
6 Ferrer, David (ESP) 4,465 -1 26
7 Nishikori, Kei (JPN) 4,355 0 21
8 Murray, Andy (GBR) 4,295 2 21
9 Cilic, Marin (CRO) 4,195 -1 24
10 Raonic, Milos (CAN) 3,930 -1 20
11 Dimitrov, Grigor (BUL) 3,645 0 21
12 Tsonga, Jo-Wilfried (FRA) 2,660 0 20
13 Gulbis, Ernests (LAT) 2,465 0 24
14 Lopez, Feliciano (ESP) 2,085 1 27
15 Bautista Agut, Roberto (ESP) 2,065 -1 24
16 Isner, John (USA) 1,970 0 24
17 Robredo, Tommy (ESP) 1,970 4 26
18 Anderson, Kevin (RSA) 1,945 -1 24
19 Simon, Gilles (FRA) 1,810 -1 25
20 Fognini, Fabio (ITA) 1,790 -1 26
21 Monfils, Gael (FRA) 1,735 -1 20
22 Goffin, David (BEL) 1,566 6 25
23 Gasquet, Richard (FRA) 1,485 -1 24
24 Kohlschreiber, Philipp (GER) 1,460 -1 30
25 Dolgopolov, Alexandr (UKR) 1,455 -1 25
26 Mayer, Leonardo (ARG) 1,404 -1 24
27 Karlovic, Ivo (CRO) 1,355 4 27
28 Benneteau, Julien (FRA) 1,330 -2 24
29 Rosol, Lukas (CZE) 1,245 1 32
30 Chardy, Jeremy (FRA) 1,205 4 27
31 Giraldo, Santiago (COL) 1,200 1 29
32 Klizan, Martin (SVK) 1,106 5 23
33 Verdasco, Fernando (ESP) 1,090 2 23
34 Cuevas, Pablo (URU) 1,049 -1 21
35 Becker, Benjamin (GER) 1,033 10 32
36 Garcia-Lopez, Guillermo (ESP) 1,030 2 27
37 Thiem, Dominic (AUT) 1,024 2 25
38 Querrey, Sam (USA) 1,020 2 25
39 Lu, Yen-Hsun (TPE) 1,003 3 25
40 Andujar, Pablo (ESP) 1,001 6 26
41 Johnson, Steve (USA) 999 0 29
42 Janowicz, Jerzy (POL) 995 -6 24
43 Bellucci, Thomaz (BRA) 898 15 23
44 Sock, Jack (USA) 896 3 24
45 Granollers, Marcel (ESP) 885 3 30
46 Struff, Jan-Lennard (GER) 876 4 28
47 Youzhny, Mikhail (RUS) 850 -20 26
48 Muller, Gilles (LUX) 847 3 21
49 Hewitt, Lleyton (AUS) 845 3 19
50 Carreno Busta, Pablo (ESP) 841 13 31
51 Seppi, Andreas (ITA) 835 2 31
52 Sousa, Joao (POR) 832 -3 33
53 Kyrgios, Nick (AUS) 830 1 13
54 Pospisil, Vasek (CAN) 830 -10 27
55 Istomin, Denis (UZB) 825 0 27
56 Tomic, Bernard (AUS) 816 0 21
57 Lajovic, Dusan (SRB) 791 10 24
58 Stepanek, Radek (CZE) 790 1 21
59 Almagro, Nicolas (ESP) 790 -16 20
60 Stakhovsky, Sergiy (UKR) 781 0 27
61 Young, Donald (USA) 779 8 27
62 Delbonis, Federico (ARG) 775 -1 29
63 Gabashvili, Teymuraz (RUS) 772 -1 31
64 Del Potro, Juan Martin (ARG) 765 -35 18
65 Estrella Burgos, Victor (DOM) 765 0 27
66 Ramos-Vinolas, Albert (ESP) 761 2 31
67 Golubev, Andrey (KAZ) 751 -1 29
68 Monaco, Juan (ARG) 750 2 22
69 Nieminen, Jarkko (FIN) 743 -12 29
70 Vesely, Jiri (CZE) 743 1 26
71 Jaziri, Malek (TUN) 740 3 30
72 Bolelli, Simone (ITA) 737 3 19
73 Mannarino, Adrian (FRA) 729 -1 30
74 Lorenzi, Paolo (ITA) 729 -1 28
75 Kukushkin, Mikhail (KAZ) 705 9 28
76 Schwartzman, Diego (ARG) 702 1 26
77 Berlocq, Carlos (ARG) 700 1 23
78 Matosevic, Marinko (AUS) 682 3 24
79 Lacko, Lukas (SVK) 661 4 28
80 Gonzalez, Alejandro (COL) 657 15 32
81 Kuznetsov, Andrey (RUS) 651 5 21
82 Groth, Sam (AUS) 645 5 29
83 Falla, Alejandro (COL) 641 -4 26
84 Haas, Tommy (GER) 640 -4 21
85 Sijsling, Igor (NED) 633 3 35
86 Brown, Dustin (GER) 622 3 32
87 Haider-Maurer, Andreas (AUT) 621 3 31
88 Rola, Blaz (SLO) 614 3 30
89 Dodig, Ivan (CRO) 610 -4 25
90 Roger-Vasselin, Edouard (FRA) 610 -26 28
91 Haase, Robin (NED) 610 1 31
92 Souza, Joao (BRA) 593 5 24
93 Coric, Borna (CRO) 592 31 23
94 Kavcic, Blaz (SLO) 587 2 20
95 Krajinovic, Filip (SRB) 579 3 24
96 Mathieu, Paul-Henri (FRA) 565 -14 25
97 Smyczek, Tim (USA) 553 2 27
98 Ito, Tatsuma (JPN) 550 -4 24
99 Zeballos, Horacio (ARG) 547 2 28
100 Gonzalez, Maximo (ARG) 547 14 23

Race to London (primi 15)

Rank, Name & Nationality Points Week Change Tourn Played
1 Djokovic, Novak (SRB) 9,010 0 16
2 Federer, Roger (SUI) 8,520 0 17
3 Nadal, Rafael (ESP) 6,835 0 18
4 Wawrinka, Stan (SUI) 4,805 0 17
5 Murray, Andy (GBR) 4,295 3 20
6 Nishikori, Kei (JPN) 4,265 -1 20
7 Cilic, Marin (CRO) 4,150 -1 23
8 Berdych, Tomas (CZE) 4,105 -1 22
9 Ferrer, David (ESP) 3,865 0 24
10 Raonic, Milos (CAN) 3,840 0 19
11 Dimitrov, Grigor (BUL) 3,555 0 20
12 Tsonga, Jo-Wilfried (FRA) 2,650 0 19
13 Gulbis, Ernests (LAT) 2,455 0 23
14 Lopez, Feliciano (ESP) 2,040 1 26
15 Bautista Agut, Roberto (ESP) 2,020 -1 23

 


Nessun Commento per “CLASSIFICA E RACE ATP, FEDERER E MURRAY PROTAGONISTI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.