CLASSIFICA IMMOBILE PRIMA DI WIMBLEDON

Tennis - La classifica ATP di questa settimana non cambia nelle prime posizioni. Importanti balzi in avanti per Feliciano Lopez e Nicolas Mahut, vincitori di Eastbourne e 's-Hertogenbosch
lunedì, 24 Giugno 2013

La classifica ATP di questa settimana si segnala per la sua totale staticità almeno per quanto riguarda i top 20. Nessuno spostamento rilevante nelle alte posizioni anche considerato il fatto che la scorsa settimana si sono giocati tornei disertati dai big. Fa eccezione la partecipazione di Ferrer a ‘s-Hertogenbosch, uscito però al primo turno. L’unica cosa da segnalare in top ten è il leggero avvicinamento (100 punti) di Stanislas Wawrinka alla nona posizione occupata da Richard Gasquet, ottenuto in virtù della finale persa al torneo olandese. La bellissima stagione di Stan sembra non avere fine.

Per trovare le prime variazioni, seppur minime, dobbiamo giungere alle posizioni 25 e 26, occupate da questa settimana rispettivamente da Jeremy Chardy (giunto ai quarti a ‘s-Hertogenbosch) e Mikhail Youzhny che, dopo il balzo in avanti della settimana scorsa continua a salire. Ne fanno le spese Benoit Paire ed il nostro Andreas Seppi, ora numeri 27 e 28 a pari punti, -2 posizioni per entrambi. L’italiano paga a Eastbourne la differenza di punti tra la finale raggiunta lo scorso anno e la semifinale di quest’anno.

La vittoria ad Eastbourne fa invece guadagnare a Feliciano Lopez ben sette posizioni, piazzandolo al numero 32. Ne fanno le spese Julien Benneteau, Florian Mayer, Lukas Rosol, Marin Klizan, Jurgen Melzer, Jarkko Nieminen, e Ernests Gulbis che perdono ognuno una posizione.

Da segnalare in top 100 il miglioramento della classifica di Radek Stepanek (n°45, +3), Ivan Dodig (n°49, +5), Fernando Verdasco (n°54, +4), Bernard Tomic (n°59, +5), Guillermo Garcia-Lopez (n°67, +11), James Blake (n°87, +6). Rientra tra i migliori 100 anche il nostro Filippo Volandri che guadagna ben 20 posizioni e si piazza numero 99. Brutto il calo di Ryan Harrison che perde ben 13 posizioni e scende al numero 97.

Il movimento più clamoroso della settimana è tuttavia quello di Nicolas Mahut, vincitore a ‘s-Hertogenbosch, che guadagna ben 116 posizioni riportandosi in zona top-100, alla 124a posizione.


Nessun Commento per “CLASSIFICA IMMOBILE PRIMA DI WIMBLEDON”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • EASTBOURNE, FOGNINI SALUTA, SEPPI VA IN SEMIFINALE TENNIS - A Eastbourne Ivan Dodig batte nettamente un Fognini troppo nervoso col punteggio di 6-3, 6-2. Seppi elimina Stepanek e va in semifinale. Wawrinka e Malisse avanzano a 's-Hertogenbosch
  • WAWRINKA DOMINANTE, A EASTBOURNE FUORI SEPPI TENNIS - Stanislas Wawrinka e Nicolas Mahut raggiungono la finale a 's-Hertogenbosch, eliminati Garcia-Lopez e Malisse. Andreas Seppi fuori a Eastbourne con Simon, che incontrerà in finale […]
  • QUALE SARÀ LA TOP 10 DI FINE ANNO DELL’ATP 2014? TENNIS - Proviamo ad immaginare come si assesterà il ranking del circuito Atp ad un anno da oggi tenendo conto delle principali variabili che guideranno gli attuali top 10. Chi sarà il […]
  • ATP MARSIGLIA, TRIONFA TSONGA TENNIS - Tsonga annulla un match point nel tie-break del secondo set e si impone su Berdych col punteggio di 3-6, 7-6 (6), 6-4; per lui decimo titolo Atp. A Buenos Aires Ferrer bissa il […]
  • RANKING ATP, I CAMBIAMENTI… IN PERIFERIA Immutata la top 10, più in là guadagna una posizione Monfils. Tra gli italiani avanza Bolelli
  • EASTBOURNE E DENBOSCH SULLA STRADA PER CHURCH ROAD TENNIS - Ultimi due tornei prima di Wimbledon. In Olanda primo della classe è Ferru con Mahut, campione in carica, e Dolgopolov a fare da outsider. Ad Eastbourne c'è Gasquet osteggiato dai […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.