CLEMENT CONFERMATO, ALLA FACCIA DI NOAH

La Federazione francese di tennis rinnova il contratto con il capitano di Coppa Davis per i prossimi due anni e mette fine alle polemiche sollevate da Yannick Noah, che aveva fortemente criticato la squadra dei Blues e si era anche proposto come suo successore
martedì, 2 Dicembre 2014

Dopo più di una settimana di dure polemiche, la Federazione Francese di tennis ha deciso di confermare Arnaud Clement come Capitano della squadra di Coppa Davis, rinnovando il suo contratto per le prossime due stagioni, a dispetto della sconfitta subita nella finale di Lille contro la Svizzera. Con questa mossa, la Federazione ha messo fine alle discussioni dei giorni scorsi, aizzate soprattutto dall’ex campione del Roland Garros ed ex capitano dei Blues Yannick Noah, che oltre a criticare l’operato di Clement nella tre giorni di Lille, si era anche proposto come suo successore.

La conferma. Questa mattina la Federazione ha diramato un comunicato stampa, per rendere noto il rinnovo del contratto di Clement, e anche di Amelie Mauresmo (capitano di Fed Cup), per i prossimi due anni. Ospite di Rtl France, il presidente Jean Gachassin ha difeso l’operato del suo capitano non giocatore: “È riuscito a portare la nostra squadra in finale di Davis, un traguardo che a qualsiasi nazionale piacerebbe raggiungere. Abbiamo perso contro la Svizzera, un team fortissimo, che partiva decisamente favorito contro di noi. In queste circostanze tu devi giocare al 120% e inoltre devi sperare che i tuoi avversari non diano il meglio. Questa volta non è successo. Così è lo sport, abbiamo perso una finale, speriamo di avere altre occasioni in futuro”. Il Presidente poi ha sottolineato il buon rapporto tra Clement ed i suoi giocatori: “Abbiamo parlato con tutti i giocatori prima e dopo la finale e tutti quanti ci hanno riferito di voler continuare con Clement”.

Con buona pace di Yannick Noah. Il campione del Roland Garros 1983, unico francese vincitore di una prova del Grande Slam nell’era open, la scorsa settimana aveva fortemente criticato la squadra francese, per quanto fatto nella finale di Lille: “Non erano preparati per quella partita. Sono convinto che abbiano perso già prima di scendere in campo. Faccio fatica a spiegare il mio punto di vista, perché non voglio apparire come quello che spara sulla croce rossa. Si può perdere, bisogna accettare di perdere, ma non penso che i nostri abbiano dato il meglio di loro stessi e non solo in campo. Perché? Ho le mie idee. Io sono il giocatore che ha vinto di più in Francia negli ultimi 50 anni e nessuno mi ha chiamato per chiedermi un consiglio. E non sto parlando dei giocatori..”.  Successivamente Noah si è anche candidato come successore di Clement: “Se cinque giocatori vengono da me e mi chiedono di tornare a fare il capitano (Noah, da capitano ha vinto due insalatiere, nel 1991 e nel 1996, ndr) io sono pronto. Ma se un solo tennista non è convinto, allora non sono interessato”.  Un attacco che ovviamente non è andato giù ad Arnaud Clement, il quale ha risposto dalle colonne del Parisien: “Sono rimasto sconvolto per il modo in cui si è scagliato contro di me”, ha detto Clement. “Ha criticato la preparazione per la finale e tutta una serie di cose di cui non poteva avere conoscenza, visto che non era presente negli incontri con la squadra. Il suo è stato un attacco molto violento e diretto alla mia persona. Se è riuscito a capire tutti i nostri problemi, guardando soltanto la televisione, gli faccio tanto di cappello, ma io non sono d’accordo con nessuna delle sue parole”.

Acqua sul fuoco. Il Presidente Jean Gachassin ha cercato, sempre durante l’intervista con Rtl France, di smorzare la polemica tra Noah e Clement, suggerendo un chiarimento e magari un coinvolgimento dello stesso Yannick all’interno della squadra: “Se Noah vuole essere coinvolto in qualche modo o essere più vicino alla Federazione, allora chiami Clement. Questa mi sembra la soluzione migliore per la controversia. Sono due grandi campioni e se hanno dei problemi possono discuterne tra loro. Noi abbiamo scelto Clement e quindi il caso è chiuso”.

 


Nessun Commento per “CLEMENT CONFERMATO, ALLA FACCIA DI NOAH”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.