COCCIARETTO: “DEVO MIGLIORARE PER STARE A QUESTO LIVELLO”

La giovane marchigiana ha disputato il suo primo match in uno Slam perdendo da Kerber, ma è convinta di poter restare a questo livello

Tennis. Elisabetta Cocciaretto non dimenticherà mai gli Australian Open 2020. Alla sua prima apparizione nel main draw di uno Slam, la giovane azzurra si è arresa ad Angelique Kerber facendo comunque una discreta figura sulla bellissima Rod Laver Arena.

All’inizio non capivo né dove fossi, né cosa stessi facendo né chi avessi davanti. Poi quando l’ho realizzato è stato un po’ strano. Non mi capita tutti i giorni di giocare su un campo del genere e sono stata contenta da un lato, dall’altro un po’ rammaricata perché non mi sono espressa in modo continuo durante la partita.

Ci tenevo a fare una prestazione di livello per confrontarmi con una giocatrice del genere. Ho avuto troppa fretta, è una cosa su cui ho da lavorare: devo essere più paziente“ – ha ricordato la marchigiana.

Forse non mi sono goduta abbastanza il momento – ha aggiunto Elisabetta -, perché ho cercato di pensare solo a quello che dovevo fare cercando di estraniarmi il più possibile da tutto; se avessi iniziato a pensare a tutto quello che c’era intorno a me sarebbe stato peggio.

Certo, sono ancora giovane e devo migliorare tanto, ma sono sicura che questa esperienza e questa grande emozione mi aiuteranno a fare sempre meglio.

All’inizio ho fatto fatica a stare in mezzo a ‘tutte loro’ perché sono meglio di me in questo momento. Poi piano piano ho dimostrato che anche io posso stare a questo livello, ma devo migliorare molto“.


Nessun Commento per “COCCIARETTO: "DEVO MIGLIORARE PER STARE A QUESTO LIVELLO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.