COLPI DA CAMPIONE: DRITTO FEMMINILE

Quinto appuntamento con i colpi dei campioni. Dopo avervi mostrato i migliori interpreti del panorama maschile, passiamo al circuito femminile, analizzando il colpo principale del nostro sport, il dritto
mercoledì, 14 Marzo 2012

Il dritto è senza ombra di dubbio il colpo principale del gioco del tennis, nonché il più frequentemente utilizzato. E’ un colpo che permette di produrre un elevato numero di vincenti, sia attraverso la traiettoria lungolinea, sia con la traiettoria incrociata, entrambe giocate generalmente colpendo dal lato destro del campo (per quanto riguarda i giocatori destrosi). Diversa è la situazione se si parla del cosiddetto dritto inside-out (o a sventaglio), che si gioca spostandosi dalla parte del rovescio (la sinistra) e incrociando il colpo in diagonale, o il dritto inside-in, che si gioca anch’esso dalla parte del rovescio, ma colpendo in lungolinea. Il dritto femminile, al pari di quello maschile, ha subito diverse variazioni nel corso degli anni, evolvendosi e modificandosi.

IL DRITTO DEL PASSATO:

Le principali differenze tra il dritto del passato e quello moderno, riguardano il finale del colpo e la presa utilizzata. Nel passato, infatti, spesso il colpo veniva chiuso con la racchetta posizionata davanti alla spalla e puntata verso il cielo (modello Chris Evert e Martina Navratilova), mentre in alcuni casi era possibile addirittura vedere un finale con la racchetta davanti alla testa, con l’attrezzo che puntava al cielo con un angolo di circa 60° rispetto al terreno (modello Virginia Wade). L’impugnatura più utilizzata era la continental (ovvero la presa “a martello”).

Il dritto classico di Chris Evert

IL DRITTO MODERNO:

Il dritto moderno, come detto, ha subito numerose variazioni rispetto al passato. La presa continental è stata praticamente abbandonata. Oggi vengono utilizzate principalmente tre differenti prese: la eastern, la semi-western e la western.

a) Presa eastern. E’ la più utilizzata. Presenta un grado di rotazione interna del braccio intorno alla spalla nel finale del colpo di 120° circa. Il grado di rotazione del tronco è invece di 90° dalla posizione iniziale a quella finale. Durante il movimento a colpire, il piatto corde di trova in posizione perpendicolare rispetto al terreno.

b) Presa semi-western. La rotazione interna del braccio è di 3/2 rispetto a quella che abbiamo con la presa eastern (si passa da 120° a 180°), mentre la rotazione del tronco arriva a 120°. Il piatto corde, durante il movimento a colpire, si trova in posizione obliqua rispetto al terreno. Il punto ideale d’impatto è più vicino al corpo rispetto a quello che si ha con una presa eastern.

c) Presa western. Con questa presa, la rotazione interna del braccio raggiunge persino i 240°, mentre quella del tronco arriva a 180°. Durante il movimento a colpire, il piatto corde si trova in posizione parallela rispetto al terreno.

Il dritto moderno di Petra Kvitova

LA TECNICA DEL DRITTO:

La tecnica del diritto, già ben descritta nell’articolo relativo al dritto maschile, si divide nelle seguenti fasi: preparazione, movimento a colpire, impatto, finale. In ognuna di queste fasi si possono individuare dei punti fondamentali.

Preparazione. In questa fase, che precede l’impatto con la pallina, è molto importante l’azione delle gambe. Il peso andrà spostato completamente sulla gamba destra, mentre il braccio sinistro sarà disteso all’altezza della spalla, con la racchetta che punterà in direzione opposta a quella del campo, possibilmente con un angolo di 45° rispetto al terreno.

La preparazione del dritto di Daniela Hantuchova

Movimento a colpire. E’ la fase in cui entrano in azione le due rotazioni di cui abbiamo parlato in precedenza, ovvero quella interna del braccio e quella del tronco.

Impatto. Nella fase d’impatto, importantissima per la corretta esecuzione del colpo, il giocatore dovrà cercare di produrre la massima velocità della testa della racchetta. E’ importante che il punto d’impatto sia in avanti rispetto al corpo, e che lo sguardo rimanga fisso proprio su quel punto.

L'impatto del dritto di Ana Ivanovic

Finale. La fase finale è, come abbiamo detto, uno dei punti che differenziano maggiormente il dritto classico da quello moderno. La racchetta termina infatti la sua corsa in posizione laterale rispetto al fianco del giocatore, mentre il peso del corpo viene trasferito sulla gamba sinistra.

Il finale del dritto di Ana Ivanovic

I MIGLIORI INTERPRETI NEL CIRCUITO:

Vi proponiamo ora cinque dei migliori interpreti di questo colpo per quanto riguarda il circuito femminile.

Ana Ivanovic. La serba possiede uno dei dritti più pericolosi dell’intero panorama tennistico femminile. Questo colpo rappresenta il vero e proprio “termometro” del suo gioco. Nelle giornate in cui le funziona il diritto, può battere chiunque, come ha dimostrato nel 2008, vincendo il Roland Garros e raggiungendo la finale in Australia. Ama particolarmente la traiettoria inside-in. In questo video possiamo ammirare l’efficacia e la continuità del suo dritto.

Aravane Rezai. La tennista francese di origini iraniane è un’altra grandissima interprete del dritto. Nonostante abbia ricoperto raramente le posizioni più importanti del ranking Wta, arrivando mai più in alto del numero 15, dalla parte destra la transalpina può essere veramente letale, in particolare con la soluzione lungolinea. A suon di dritti vincenti, nel 2010 ha portato a casa il torneo di Madrid, superando nell’ordine Justine Henin, Klara Zakopalova, Andrea Petkovic, Jelena Jankovic, Lucie Safarova e Venus Williams.

Petra Kvitova. La vincitrice di Wimbledon nel 2011 possiede senza ombra di dubbio una padronanza incredibile di questo colpo. Aiutata anche dal fatto di essere mancina, riesce spesso a sorprendere le sue avversarie con la soluzione in lungolinea. Gioca molto bene questo colpo anche dal centro del campo, riuscendo a colpire in entrambe le direzioni. Dei 222 colpi vincenti giocati nell’ultima edizione dei Championships da Petra, che vi mostriamo in questo video, oltre la metà sono arrivati dal dritto.

Sabine Lisicki. La giocatrice tedesca possiede una grandissima potenza in tutti i suoi colpi, a partire dal servizio, per proseguire con i due fondamentali da fondo campo. Ma è attraverso il dritto che riesce a produrre il maggior numero di vincenti, sia in lungolinea che con l’incrociato.

Samantha Stosur. Sam è una delle migliori giocatrici d’attacco appartenenti al circuito femminile. Possiede un dritto molto potente e carico di top-spin, con cui ama attaccare le sue avversarie. Spesso si sposta dalla parte del rovescio per giocare il dritto, risultando molto pericolosa sia utilizzando la traiettoria inside-in, che l’inside-out. In questo video possiamo ammirare la facilità d’esecuzione e l’efficacia del dritto dell’australiana.


Nessun Commento per “COLPI DA CAMPIONE: DRITTO FEMMINILE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • DAY 6: VINCI E SEPPI, A VOI L’IMPRESA TENNIS – Dopo la giornata di ieri funestata dalla pioggia, a Wimbledon, meteo permettendo si completano i terzi turni. Tornano in campo Djokovic e Serena, ma sul centrale luci accese per […]
  • SERENA SUL VELLUTO, FUORI WOZNIACKI E RADWANSKA TENNIS - Nessun problema per Serena agli Internazionali BNL d’Italia: la statunitense vince agevolmente contro Laura Robson. Fuori a sorpresa Agnieszka Radwanska, eliminata dalla Halep. […]
  • DUBAI, ECCO LE SEMIFINALISTE Jelena Jankovic conquista un posto nelle semifinali del torneo di Dubai battendo l'australiana Stosur. Lacrime in campo per la Lisicki eliminata dalla Radwanska. Avanti Wozniacki e Goerges […]
  • COLPACCIO DI ARANTXA RUS, LA STOSUR VA KO La 21 olandese piazza la prima grande sorpresa del tabellone femminile di Wimbledon ed elimina la testa di serie numero 5. Sconfitta anche la Wozniacki, che sciupa due match point contro […]
  • SERENA FUORI, BENE MARIA E PETRA Serena Williams crolla contro Ekaterina Makarova e lascia l'Australian Open. Maria Sharapova rimonta Sabine Lisicki. Petra Kvitova regola Ana Ivanovic in due set.
  • KVITOVA SALUTA MELBOURNE, SERENA È IL SOLITO RULLO TENNIS - Primo turno fatale per la ceca Petra Kvitova che si arrende alla ventenne thailandese per 6-2 1-6 6-4. Avanza Samantha Stosur, mentre la russa Elena Vesnina viene eliminata da […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.