COPPA DAVIS: CANADA PRIMA FINALISTA, RUSSIA KO

Il Canada di Pospisil e Shapovalov è la prima finalista della nuova Coppa Davis, la Russia si arrende al doppio decisivo
sabato, 23 Novembre 2019

Tennis. Al termine di una serie ricca di spettacolo e colpi di scena, Vasek Pospisil e Denis Shapovalov hanno guidato il Canada alla sua prima finale di Coppa Davis.

Sotto 2-4 nel tiebreak decisivo, la tenace coppia ha vinto cinque degli ultimi sei punti piegando la resistenza dei russi Karen Khachanov e Andrey Rublev grazie allo score di 6-3 3-6 7-6(5) davanti al pubblico della Caja Magica.

Rublev aveva aperto questa semifinale continuando la sua striscia positiva di successi qui a Madrid. Il giovane moscovita si è infatti sbarazzato con il risultato di 6-4 6-4 di Pospisil.

Rublev ha disputato un’ottimo match portando la Russia in vantaggio per 1-0 e vendicando la sua sconfitta per 7-6(5) 6-4 rimediata dallo stesso Pospisil a Miami l’anno scorso.

I russi si trovavano così a un solo punto dalla loro prima finale di Coppa Davis dal lontano 2007. A seguire, Shapovalov ha avuto la meglio su Khachanov imponendosi 6-4 4-6 6-4 in una sfida caratterizzata da innumerevoli alti e bassi.

Per me è stato un sogno giocare insieme in Davis. È stata la prima volta che ho avuto l’occasione di giocare con lui ed è stato un piacere. Ci siamo divertiti ed è stato bellissimo“ – ha dichiarato un raggiante ‘Shapo’.

Coppa Davis, semifinale:

RUSSIA – CANADA 1-2
A. Rublev (RUS) b. V. Pospisil (CAN) 6-4 6-4
D. Shapovalov (CAN) b. K. Khachanov (RUS) 6-4 4-6 6-4
V. Pospisil/D. Shapovalov (CAN) b. A. Rublev/K. Khachanov (RUS) 6-3 3-6 7-6(5)


Nessun Commento per “COPPA DAVIS: CANADA PRIMA FINALISTA, RUSSIA KO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.