BARAZZUTTI: SIAMO OSSI DURI

La nostra squadra di Coppa Davis è un grande gruppo difficile da battere. Speriamo nel sorteggio per incontrare Israele
domenica, 10 Luglio 2011

Arzachena. Caparbietà e soddisfazione traspaiono negli occhi e nelle parole di Corrado Barazzutti, al termine della trionfale cavalcata di Coppa Davis contro la Slovenia battuta con un perentorio per 3 a 0.

“Ribadisco quello che avevo già detto ieri dopo il doppio che ci aveva dato il punto della sicurezza, quello del tre a zero – ha detto il capitano azzurro – questa squadra è diventata un grande gruppo, c’è un bellissimo clima e i ragazzi stanno bene insieme.

Ho a disposizione una squadra solida con tante soluzioni diverse anche in doppio, in futuro sarà dura per tutti batterci.
Ora dobbiamo fare finalmente quel salto che consentirebbe di tornare nel gruppo mondiale. Lo scorso anno in Svezia abbiamo sfiorato la promozione, a settembre ci riproviamo”.

Il commissario tecnico Barazzutti, nel sorteggio di mercoledì a Londra, eviterebbe volentieri Repubblica Ceca e Russia in trasferta. Non gli dispiacerebbe, invece, Israele in casa. “Giocare in casa in Davis rappresenta un grande vantaggio per il pubblico a tuo favore e perchè puoi scegliere la superficie sulla quale giocare”.

“Siamo una squadra molto buona, anche in doppio possiamo schierare diverse formazioni e siamo competitivi sia sulla terra che sul veloce – conferma Simone Bolelli – Stiamo bene insieme, ci alleniamo alla grande e vogliamo raggiungere l’obiettivo del World Group. Tutti stiamo disputando una buona stagione, secondo me questo può essere l’anno buono, l’Italia è pronta per tornare in A”.


Nessun Commento per “BARAZZUTTI: SIAMO OSSI DURI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • COPPA DAVIS. BARAZZUTTI: SIAMO PRONTI Bracciali, Starace, Bolelli e Fognini avranno sulle spalle il compito di battere la Slovenia
  • I CONVOCATI PER ITALIA CILE Corrado Barazzutti ha diramato le convocazioni per Cile-Italia, incontro valido per i play off promozione alla Serie A della Coppa Davis
  • DAVIS: APRE FOGNINI-ZEMLJA Il ligure scenderà in campo alle 16 da numero uno azzurro, seguito dal match tra Starace e Kavcic
  • GRAZIE ANCORA, CILE! E' la nostra ancora di salvezza, almeno in tema di Coppa Davis. Il curioso caso della maglia rossa di Adriano Panatta
  • L’ITALDAVIS NON SI DA’ PER VINTA Gli azzurri si preparano alla sfida di primo turno del World Group contro la Repubblica Ceca nella gelida Ostrava. “Sarà dura, ma le partite si vincono sul campo” ha affermato Barazzutti
  • APRE SEPPI, POI FOGNINI CONTRO RAONIC A CACCIA DI SORPRESE TENNIS – Quarti di finale di Coppa Davis, l’Italia sogna la semifinale. Contro il Canada aprirà Seppi, opposto a Pospisil. Poi Raonic-Fognini. Non c’è Bolelli: incertezza sul secondo […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.