COPPA DAVIS – FOGNINI E BERRETTINI: “LA STANCHEZZA SI FA SENTIRE”

La sconfitta con il Canada diminuisce le chance dell’Italia di passare il turno. La stanchezza accumulata durante la stagione è un fattore

Tennis. La fase finale di Coppa Davis non è iniziata nel migliore dei modi per l’Italia, sconfitta 2-1 dal Canada nella giornata inaugurale alla Caja Magica di Madrid. Questa disfatta diminuisce (non di poco) le speranze di passaggio del turno.

La stanchezza della parte finale di stagione l’ho sentita tutta – ha commentato Fabio Fognini – però c’è da dire che ho perso contro un avversario che ha giocato meglio quando doveva e ha meritato. Sono comunque contento di aver vinto il doppio, che con questa strana formula può risultare importante“. 

Sono distrutto, ma abbiamo dalla nostra il giorno di riposo, guardiamo le cose positive. Siamo usciti a testa alta – ha dichiarato Matteo Berrettini – posso parlare, credo, anche per Fabio. Ho perso per due punti, abbiamo avuto le nostre chance lottando fino all’ultimo. Non era facile avere la cattiveria giusta per portare a casa anche il doppio

Contro Shapovalov ho giocato bene, su un paio di set point ha servito bene lui. Poi non è un segreto che la mia risposta non sia eccezionale. Ho cercato di venire più avanti nel campo, su questo stiamo lavorando considerando che prima tendevo a giocare molto di più da fondo. È la strada giusta, a volte paga e a volte no“.

Infine, il capitano Corrado Barazzutti: “Una conferenza stampa all’una e mezza di notte non va benissimoforse con gli USA finiremo anche dopo iniziando alle 18Delle cose vanno sistemate.

Questa è la nuova Davis? Giochiamo questa nuova Davis, io non posso nascondere di essere un nostalgico della formula storica. Adesso siamo qui e guardiamo avanti, ma delle cose vanno sistemate“.


Nessun Commento per “COPPA DAVIS - FOGNINI E BERRETTINI: "LA STANCHEZZA SI FA SENTIRE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.