COPPA DAVIS. I CONVOCATI DEI QUARTI DI FINALE

Si gioca nel weekend dal 7 al 9 aprile nei teatri di Charleroi, Brisbane, Rouen e Belgrado. Italia con Andreas Seppi, Fabio Fognini, Simone Bolelli e Paolo Lorenzi. Novak Djokovic torna in campo con la sua Serbia nel big match contro una Spagna orfana di Rafael Nadal.
mercoledì, 29 Marzo 2017

Tennis – È di nuovo tempo di Coppa Davis. La tournée americana ha accompagnato i tennisti dalla California alla Florida, ma ora si torna in Europa e Australia per i quarti di finale della Coppa del mondo del tennis. Sono quattro i match in programma per il weekend tra il 7 e il 9 aprile: Belgio vs Italia, Serbia vs Spagna, Australia vs Stati Uniti e Francia vs Gran Bretagna.

Iniziamo dai nostri. I ragazzi di Corrado Barazzutti affrontano il Belgio sul veloce dello Spiroudome di Charleroi, l’impianto della prima affermazione in Fed Cup delle azzurre (era il 2006). È la nona volta che le due nazionali si incontrano e il bilancio dice Italia 5 e Belgio 3. Non è di buon auspicio, invece, l’ultimo match giocato dai nostri contro i belgi. Era il 2000 e finì 4-1 per i nostri avversari. Il team capitanato da Johan Van Herck si presenta con la stessa formazione che ha battuto la Germania al primo turno: Ruben Bemelmans, Steve Darcis, David Goffin e Joris De Loore. Sono loro gli avversari dei nostri Andreas Seppi, Fabio Fognini, Simone Bolelli e Paolo Lorenzi chiamati a una prova convincente contro la nazionale finalista nel 2015.

Match di grande fascino è quello che vedrà opposte Serbia e Spagna. A Belgrado, Novak Djokovic, Victor Troicki, Dusan Lajovic e il capitano giocatore Nedad Zimonjic si trovano davanti Pablo Carreno Busta, Albert Ramos, Marc Lopez, Marcel Granollers. Il tema è tutto nell’elenco dei convocati. In una Aleksandar Nikolic Arena che si preannuncia caldissima sarà presente Novak Djokovic, che ha rinunciato alla seconda parte della trasferta americana di marzo per recuperare smalto e forma fisica. Sarà assente, invece, Rafael Nadal. Il maiorchino ha chiarito direttamente da Miami di non essere in grado di sopportare cambi drastici di superficie e di non poter avere il tempo materiale per allenarsi in vista di questo impegno. Per la Spagna si tratta della prima trasferta della storia in Serbia. Le due nazionali si sono infatti già incontrate in un’occasione, ma si giocò a Benidorm, in terra iberica, con la vittoria dei padroni di casa.

Restando ancora in Europa ecco il terzo quarto di finale. Altro match di grande prestigio, Francia vs Gran Bretagna si gioca alla Kindarena di Rouen, nel nord della Francia. La Gran Bretagna conduce 12-9 nei confronti diretti, ma sulla terra battuta indoor dell’impianto francese non potrà contare su Andy Murray. Ci sarà Jamie Murray, con Daniel Evans, Kyle Edmund, Dom Inglot a difendere i colori britannici in terra francese. Ma neanche i transalpini se la passano benissimo. Il forfait di Richard Gasquet e Jo-Wilfred Tsonga è una gatta difficile da pelare per capitan Yannick Noah. E alla loro assenza potrebbe sommarsi anche quella di un Gael Monfils afflitto da problemi alle articolazioni. Tocca quindi al quartetto composto da Nicolas Mahut, Pierre-Hugues Herbert, Gilles Simon e Lucas Pouille a tenere alta la bandiera francese.

Per vedere il quarto match in programma nel weekend di Coppa Davis bisogna cambiare emisfero. Australia e Stati Uniti si giocano l’accesso alle semifinali sul veloce della Pat Rafter Arena di Brisbane. È il quarantasettesimo confronto tra le nazionali più vincenti della storia della Davis. In campo, infatti, ci sono ben 60 Insalatiere. Gli Stati Uniti conducono il confronto con 26 successi contro i 20 dell’Australia. È un match nobile sulla carta, ma in campo non c’è tanta roba come ai vecchi tempi. Solo Nick Kyrgios e Jack Sock militano nella top 20 Atp. Gli altri convocati sono Jordan Thompson, Sam Groth e John Peers per l’Australia del capitano Lleyton Hewitt e John Isner, Sam Querrey e Steve Johnson per la nazionale a stelle e strisce allenata da Jim Courier.

Foto: www.gamesetmatch.it


Nessun Commento per “COPPA DAVIS. I CONVOCATI DEI QUARTI DI FINALE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • L’ITALIA ANDRÀ IN KAZAKISTAN Coppa Davis: la nazionale capitanata da Barazzutti è stata abbinata al Kazakhstan negli ottavi di finale del World Group della Coppa Davis 2015. Il sorteggio regala il fattore campo ai kazaki.
  • COPPA DAVIS: DOMINIO BELGIO, ARGENTINA AVANTI Tutto secondo copione ad Ostende, con Darcis e Goffin che portano a casa i due singolari ed ipotecano la semifinale a spese del Canada. A Buenos Aires, Mayer timbra il primo punto contro […]
  • COPPA DAVIS: PREVIEW QUARTI DI FINALE Nel weekend le migliori otto nazionali si giocano i quattro posti per le semifinali. A Londra show per Gran Bretagna – Francia, mentre promette battaglia Argentina – Serbia. Chiuse invece […]
  • COPPA DAVIS, IL SORTEGGIO DEI QUARTI Estratto l’ordine degli incontri dei quarti di finale di World Group. Bizzarra cerimonia in Australia, con i canguri che optano per la linea giovane. Nel match tra Gran Bretagna e Francia, […]
  • BELGIO IN SEMIFINALE, AUSTRALIA ANCORA VIVA La coppia Coppejans/Bemelmans conquista il punto del doppio e riporta il Belgio in semifinale di Coppa Davis sedici anni dopo. A Darwin, il duo australiano Hewitt/Groth travolge i kazaki e […]
  • DAVIS, IN SERIE A SI RIPARTE CONTRO LA SVIZZERA Nel week end 4-6 marzo 2016, l'Italia di Barazzutti ospiterà la premiata ditta Fedrinka. Ma ci saranno Roger e Stan?

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.