COPPA DAVIS: TUTTE LE CONVOCAZIONI

TENNIS – Corrado Barazzutti ha fatto le sue convocazioni per la sfida contro il Canada dal 5 al 7 aprile a Vancouver. In squadra anche Bolelli nonostante l'infortunio al polso subito a Miami. Vediamo le convocazioni squadra per squadra.
martedì, 26 Marzo 2013

Tennis, Davis Cup – Il capitano italiano di Coppa Davis, Corrado Barazzutti, ha fatto le sue scelte in vista dei quarti di finale contro il Canada che si giocheranno a Vancouver al Doug Mitchell Thunderbird Sports Centre dal 5 al 7 aprile. Il poker che lotterà per approdare in semifinale sarà quindi formato da Simone Bolelli, Fabio Fognini, Paolo Lorenzi e Andreas Seppi.

L’unico dubbio che sarebbe potuto sorgere riguarda Bolelli. Il bolognese infatti non è in condizioni fisiche ottimali. L’azzurro ha subito sabato scorso, durante il Master 1000 di Miami, una distorsione al polso destro con sospetta lussazione che l’ha costretto al ritiro nel corso del secondo contro il bulgaro Grigor Dimitrov. Domani il 27enne conoscerà l’esito di risonanza e tac a cui è stato sottoposto stasera a Montecatini.

Sarà la prima volta che Italia e Canada si affrontano in Coppa Davis. L’Italia di Barazzutti si è qualificata battendo 3-2 agli ottavi la Croazia, con il punto decisivo ottenuto da Fabio Fognini contro Dodig ed è la prima volta, dopo 15 anni, che gli azzurri arrivano a giocarsi una semifinale.

La stella sulla quale punterà il canada è ovviamente Milos Raonic. Dopo la sfida vinta con la Spagna, Raonic ha vinto per il titolo a San Jose per la terza volta consecutiva, uscendo però poi a Delray Beach e giocando comunque un buon torneo a Indian Wells. Se riesce a trovare il suo gioco e se non avverte la pressione di una competizione così importante, il canadese potrebbe essere un osso duro per i nostri. In secondo piano Vasek Pospisil che, nonostante non sia ancora mai emerso nel circuito, pare trasformarsi in Davis dove solitamente gioca le sue migliori partite, soprattutto nel doppio in coppia con il più navigato ed esperto Nestor.

Per quanto riguarda gli altri team il numero 1 del mondo Novak Djokovic rappresenterà ancora una volta la sua Serbia contro gli USA sempre dal 5 al 7 aprile. Il serbo è stato ovviamente il primo nome della lista del capitano Bogdan Obradovic. A lui seguirà Viktor Troicki sia per il singolare che con Nenad Zimonjic nel doppio. Il quarto membro del team serbo è il numero 338 del ranking, Ilija Bozoljac.

I campioni del 2010 affronteranno gli Stati Uniti di Jim Courier che presenta una potente line-up. Il nuovo americano numero 1, Sam Querrey, guiderà la squadra di casa e avrà il sostegno di uno degli uomini più alti e potenti del tour, John Isner. Ci sono pochi dubbi in quanto a chi ci sarà nel tie di doppio sabato, infatti il duo Bob e Mike Bryan farà la loro presenza, rispettivamente, numero 25 e 26.

Una delle sfide più combattute del week-end di Davis sarà sicuramente quello tra l’Argentina e la Francia, che presentano squadre invariate rispetto a quelle che hanno vinto comodamente il primo turno di febbraio. L’Argentina, orfana di Juan Martin Del Potro, si affiderà Juan Monaco per guidare l’attacco di casa, con Carlos Berlocq o Horacio Zeballos come numeri 2 e David Nalbandian come jolly nel doppio.

Il team francese è dotato di due atleti della top 10, Jo-Wilfred Tsonga e Richard Gasquet, con Julien Benneteau e Michael Llodra come probabile e temibile coppia di doppio.

In Kazakistan invece, i padroni di casa si preparano ad affrontare i campioni in carica della Repubblica Ceca. Mikhail Kukushkin è il più alto nel ranking del team kazako e cercherà di lasciare il segno al suo ritorno da un intervento chirurgico all’anca. Insieme a lui ci saranno Andrey Golubev, Evgeny Korolev e Yuriy Schukin.

I campioni dello scorso anno metteranno in campo il loro duo collaudato formato da Tomas Berdych e Radek Stepanek per cercare una vittoria che potrebbe spostarli al numero 1 nella classifica delle Nazionali. Il line-up ceco è completato da Lukas Rosol e Jan Hajek.


Nessun Commento per “COPPA DAVIS: TUTTE LE CONVOCAZIONI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • APRE SEPPI, POI FOGNINI CONTRO RAONIC A CACCIA DI SORPRESE TENNIS – Quarti di finale di Coppa Davis, l’Italia sogna la semifinale. Contro il Canada aprirà Seppi, opposto a Pospisil. Poi Raonic-Fognini. Non c’è Bolelli: incertezza sul secondo […]
  • BATTERE IL CANADA PER TORNARE GRANDI TENNIS – Manchiamo dalle semifinali di Coppa Davis addirittura dal 1998: 15 anni di purgatorio sono sufficienti. Superare il Canada non è impossibile, il confronto è equilibratissimo. Il […]
  • APRE FOGNINI-CILIC, O FORSE NO Arriva la Coppa Davis. Siamo alla vigilia dell’incontro di primo turno del World Group tra Italia e Croazia. Fognini sarà il primo a scendere in campo ma è febbricitante e la sua presenza […]
  • COPPA DAVIS: BARAZZUTTI “IMPORTANTE SCENDERE IN CAMPO E GIOCARE BENE” Inizia il match Russia-Italia di Coppa Davis, dove gli azzurri si giocheranno la permanenza nel World Group che conta. Il ct Barazzutti e i ragazzi sono fiduciosi ma dovranno osare e dare il massimo
  • FEDERER IRONIZZA SUL DOPPIO SEPPI-LORENZI TENNIS - In diretta da Ginevra: Bolelli gioca come singolarista al posto di Seppi, mentre Barazzutti annuncia (beffardamente) un doppio composto da Seppi-Lorenzi. Le repliche svizzere non […]
  • CONTRO LA CROAZIA PER RISORGERE Non vinciamo una partita nel World Group dal 1998, dal 2000 ne siamo usciti e ci sono voluti 12 anni per risalire. Contro i croati possiamo farcela. E proseguire la corsa verso la […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.