CORONAVIRUS, FEDERER: “AIUTIAMOCI A VICENDA, SEGUIAMO LE DIRETTIVE”

Lo svizzero ha lanciato Il suo personale appello raccogliendo la sfida lanciatagli dal consigliere federale Alain Berset

TENNIS – Il consigliere federale svizzero Alain Berset ha lanciato una importante campagna social su come proteggersi dal Coronavirus, invitando altri personaggi famosi del suo Paese a raccogliere l’invito. Roger Federer ha risposto subito presente all’appello tramite la pubblicazione di alcune “storie” realizzate con il proprio profilo Instagram. Attraverso questo strumento lo svizzero, in fase di recupero dopo l’intervento al ginocchio al quale si è sottoposto dopo gli Australian Open, ha lanciato il suo personale appello in questo periodo così delicato che un po’ tutto il mondo sta vivendo con ansia e preoccupazione.

“Grazie – ha affermato Federer – signor consigliere federale. Non è facile neanche per me naturalmente in questo momento. Anch’io sono sempre a casa. Da una settimana non stringo la mano a nessuno, come dovremmo fare tutti. Lavo le mani a fondo, molte volte al giorno. Dobbiamo combattere questo virus. Ora è più importante che mai aiutarsi a vicenda. Soprattutto le persone anziane – ha proseguito il campione svizzero – e quelle con un sistema immunitario indebolito dipendono dall’aiuto degli altri. Dobbiamo dar loro sostegno. Sono loro le persone più a rischio”. Federer quindi, dopo quelli arrivati nei giorni scorsi da parte di tanti suoi “colleghi” della racchetta, ha lanciato il suo personale appello relativo a questa emergenza Coronavirus. L’attuale numero quattro del mondo ha richiamato tutti i suoi connazionali e i milioni di fans che ha in tutto il pianeta ad un profondo senso di responsabilità, ricordando l’importanza di seguire le direttive per poter contrastare la diffusione del contagio. “Bisogna aiutare le persone più anziane – ha detto lo svizzero – e mantenere le distanze. Due metri di distanza, senza stringere la mano, anche se ci piacerebbe. Non facciamolo e basta. Dobbiamo fare in modo di prendere la cosa sul serio. Incredibilmente sul serio anche. Non vogliamo restare in quarantena senza uscire – ha concluso Roger – quindi spero che tutti agiscano di conseguenza”.

(Nella foto Roger Federer – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “CORONAVIRUS, FEDERER: "AIUTIAMOCI A VICENDA, SEGUIAMO LE DIRETTIVE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.