CORONAVIRUS: FLUSHING MEADOWS DIVENTA UN OSPEDALE

La struttura ospiterà temporaneamente 350 letti e le cucine prepareranno i pasti durante la pandemia

TENNIS – La diffusione del Coronavirus, ormai arrivata praticamente in tutto il mondo, nelle ultime ore è diventata molto seria anche negli Stati Uniti. Le cifre relative ai contagi e ai morti purtroppo lo testimoniano, e per cercare di far fronte all’emergenza la Usta, la federazione del tennis a stelle a strisce, ha fatto sapere che le strutture del Billie Jean King National Tennis Center di Flushing Meadows a New York, tempio degli Us Open, si trasformeranno in un ospedale.

La Usta aveva deciso inizialmente di lasciare aperta la struttura per permettere alle persone di giocare a tennis liberamente, poi però, a causa del diffondersi in maniera pesante del Coronavirus, ha compreso che non sarebbe stato più possibile praticare sport. In quel momento quindi, con la consapevolezza di trovarsi di fronte ad una situazione estremamente delicata, è nata l’idea dell’ospedale. L’area, come annunciato dal portavoce della Usta stessa Chris Widmaier, verrà utilizzata per ospitare temporaneamente 350 letti, ma sarà usata anche per preparare i pasti durante il periodo della pandemia. Nello specifico, le cucine del “Louis Armstrong Stadium”, l’arena più grande del complesso dopo il campo centrale, funzioneranno per preparare 25mila pasti al giorno da destinare a medici, operatori sanitari, pazienti e bambini. Un gesto sicuramente molto importante e significativo che va decisamente incontro alle autorità dello Stato di New York, determinate ad aumentare quanto più possibile la propria capacità ospedaliera per cercare di contenere la aggressività con la quale il Covid-19 sta colpendo la zona. Non a caso si sta lavorando all’installazione di un grande ospedale da campo anche a Central Park, che insieme a quello di Flushing Meadows dovrebbe permettere ai medici e al personale sanitario, sempre in prima linea nella lotta al virus, di poter aiutare tante persone in più.

(Nella foto i campi di Flushing Meadows a New York – Rossetti/USTA)


Nessun Commento per “CORONAVIRUS: FLUSHING MEADOWS DIVENTA UN OSPEDALE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.